Terremoto RAI, Piero Marrazzo sospeso dalla sede di Gerusalemme. Le indagini della rete e della magistratura sono iniziate in seguito a una lettera.

RAI, Piero Marrazzo è stato sospeso dalla sede di Gerusalemme per sospette irregolarità. Le indagini sul giornalista ed ex politico sono scattate in seguito a una lettera (dal contenuto segreto) inviato alla rete e alle autorità.

RAI, Piero Marrazzo sospeso dalla sede di Gerusalemme

Le indagini sul giornalista ed ex presidente della Regione Lazio sono partite in seguito a una lettera anonima in cui venivano riportate alcune presunte irregolarità su Marrazzo. La decisione di sospendere il giornalista è stata presa dalla rete in seguito ad un’indagine interna.

Le indagini degli inquirenti

La lettera è stata inviata alla RAI e alla Magistratura. Il contenuto della missiva resta al momento segretato e probabilmente non sarà svelato fino alla conclusione dell’attività investigativa.

Nel corso della stessa operazione è stato sospeso un produttore esecutivo che si ipotizza essere il principale responsabile dell’accaduto.

RAI
fonte foto https://www.facebook.com/brutus.lucius

La carriera di Marrazzo

Ritiratosi dalla RAI in seguito alla decisione di entrare in politica, Marrazzo era diventato presidente della Regione Lazio. La sua avventura si sarebbe interrotta bruscamente in seguito allo scandalo che lo vide coinvolto. il giornalista era rimasto invischiato in un caso sessuale per un suo incontro con un transessuale.

La Corte di Cassazione lo avrebbe poi assolto da ogni accusa riconoscendo che era rimasto vittima di un complotto.

Al termine della vicenda era tornato a dedicarsi all’attività di giornalista rientrando in RAI, per la quale, dal 2015, era diventato corrispondente da Gerusalemme


Blitz della Raggi (e della Digos) alla sede di CasaPound: “Togliere la scritta dall’edificio”

Caso Orlandi, la rivelazione di Agca: “Emanuela sta bene, c’entra la CIA, non il Vaticano”