WRC, Rally del Messico: Ogier vince ma viene penalizzato nella Power Stage

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Il pilota francese si assicura la terza prova del mondiale ma si vede privato dei 4 punti extra conquistati nella Power Stage per aver tagliato una chicane.

Domenica 11 marzo 2018 si è svolta l’ultima prova del Rally del Messico 2018, terzo appuntamento del campionato mondiale di rally dopo quello di metà febbraio in Svezia. A trionfare è stato Sébastien Ogier.

Vittoria inattesa dopo un inizio complicato

Quella in Messico è la seconda vittoria nel mondiale rally 2018 per il francese (dopo quella nel Rally di Monaco) e la 42esima in carriera; il successo del transalpino ha del sorprendente se si considera che l’inizio della tre giorni di gara non era stato particolarmente favorevole. Dopo il ritardo accumulato venerdì, il pilota della M-Sport ha approfittato della cattiva sorte che si è accanita contro Loeb e Sordo.

Finito addirittura quinto nella classifica finale, il francese era in testa fino alla ps 14 quando una foratura a causa di una pietra lungo il tracciato gli ha fatto perdere quasi un minuto, ritardo diventato poi incolmabile. Non troppo fortunato neanche lo spagnolo su Hyundai, anch’egli vittima di una foratura che non gli ha impedito di conquistare il secondo posto finale a solo 1:03.6 di distacco.

Completa il podio il britannico Meeke su Citroën, terzo, a 1:19.2 di distanza dal primo e penalizzato da un testacoda nella speciale 15. Ai piedi del podio chiude il norvegese Mikkelsen, non particolarmente lucido (gli si è spenta la macchina in curva durante la speciale 21). Detto del quinto posto di Loeb, sesto Neuville, vincitore del Rally di Svezia ma mai veramente in gara (oltre 9 minuti di ritardo). Per quanto concerne invece i piloti ‘di casa’, ossia i messicani Uribe Balsa e Trivino, hanno chiuso la gara lontanissimi dai primi -rispettivamente al 17° ed al 19° posto.

Rally Del Messico 2018
Fonte immagine: https://www.facebook.com/WorldRally/photos/a.67406350677.74705.35390480677/10155443620990678/?type=3&theater

La penalizzazione di Ogier

Alcune ore dopo il termine della gara, Sébastien Ogier è stato privato dei quattro punti extra conquistati nel corso della Power Stage di Las Minas che il francese aveva chiuso al secondo posto alle spalle di Otto Tanak. La motivazione che ha portato a questa decisione è la seguente: Ogier “non è passato attorno agli elementi della chicane come invece indicato sul Road Book“.

Il pilota francese ha provato a spiegare il ‘taglio’: “Stiamo spiegando agli steward che la manovra non era intenzionale. Infatti avevamo chiesto dei chiarimenti in merito a quella curva e in caso di eventuali errori. Credo che sia una punizione severa, avrò guadagnato al massimo uno o due decimi e i dati a disposizione possono testimoniarlo“. La squadra di Ogier ha presentato ricorso ma la FIA ha già assegnato i punti a Jari-Matti Latvala, Andreas Mikkelsen e Sebastien Loeb.

La classifica finale del Rally del Messico

Di seguito, la top ten del Rally messicano (la classifica completa è consultabile sul sito ufficiale WRC):

  1. S. Ogier (M-Sport Ford):  3:54:08.0
  2. D. Sordo (Hyundai Shell Mobis): 3:55:11.6
  3. K. Meeke (Citroën Total Abu Dhabi): 3:55:27.2
  4. A. Mikkelsen (Hyundai Shell Mobis): 3:55:46.4
  5. S. Loeb (Citroën Total Abu Dhabi): 3:56:32.6
  6. T. Neuville (Hyundai Shell Mobis): 4:03:11.0
  7. P. Tidemand (Skoda Motorsport): 4:04:32.7
  8. J. Latvala (Toyota Gazoo Racing): 4:09:45.1
  9. G. Greensmith (Gus Greensmith): 4:11:17.3
  10. P. Heller (Pedro Heller): 4:18:26.1

Fonte immagine: https://www.facebook.com/WorldRally/photos/pcb.10155449180425678/10155449180230678/?type=3&theater

Fonte immagine: https://www.facebook.com/WorldRally/photos/a.67406350677.74705.35390480677/10155443620990678/?type=3&theater

Ricevi le ultime notizie sul mondo dei Motori, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 12-03-2018

Redazione Napoli