Ralph Lauren collauda i primi camerini interattivi

Accade a New York, dove il celebre marchio di abbigliamento avvierà sperimentalmente l’uso dei camerini interattivi nel suo Polo flagship store.

chiudi

Caricamento Player...

Ralph Lauren non è nuova a proporre esperimenti e innovazioni e dopo essersi lanciata nel mondo degli abiti intelligenti per gli atleti, oggi annuncia una interessante novità per gli appassionati di shopping. Si tratta dei primi camerini interattivi che l’azienda propone, e che verranno installati nello store di New York in collaborazione con la startup Oak Labs.

L’idea di creare un camerino interattivo non è nuova, ma finora molti degli esperimenti esistenti sono più forme di intrattenimento che non veri assistenti per l’acquisto. L’approccio di Ralph Lauren e Oak Labs è molto diverso. Non si tratta inffati di “specchi magici” che permettono di provare virtualmente diversi vestiti, ma di veri e propri strumenti per migliorare l’esperienza dello shopping.

A portata di dita

La tecnologia di Oak Labs infatti permette di trasformare l’intero specchio in un display touchscreen, attraverso cui scegliere diverse opzioni. Una volta entrati nel camerino il sistema è in grado, grazie a un sistema di tag RFID, di riconoscere quali e quanti capi abbiamo portato con noi. Per ciascuno di essi lo schermo può suggerire le diverse varianti di taglia e colore che, una volta scelte, verranno portate direttamente in camerino da un addetto dello store.

Il sistema offre alcune altre funzioni interessanti, per esempio la possibilità di cambiare il tipo di luci per controllare se gli abiti ci soddisfano anche in altre condizioni, e ottenere consigli di stile sugli abbinamenti da fare con altri capi presenti in negozio. Il camerino interattivo di Oak Labs permette anche di salvare le preferenze, attraverso una rapida iscrizione, e di pagare direttamente con carta di credito o altre forme di denaro elettronico. Questo permette, come illustrato nel video dimostrativo, di ritirare direttamente i nostri acquisti, già pronti, una volta usciti dal camerino.

Fonte foto copertina: video di presentazione Oak Labs