Range Rover SV Autobiography: the queen

Da 21 anni il programma Autobiography identifica le Range al top della gamma: l’ultima nata, la Range Rover SV Autobiography, conferma elevatissimi contenuti di lusso e sportività.

La prima Range Rover Autobiography fu mostrata al Salone di Londra del 1993. Da allora, sono 21 anni che questa sigla identifica i modelli al vertice della proposta della Casa britannica. Inizialmente pensato come un’esclusiva variante bespoke, questo programma di personalizzazione ottenne un tale successo da entrare in listino per identificare la massima espressione del gusto e del lusso del brand. Della prima, realizzata sulla base meccanica delle più potenti delle “passo lungo” LSE ne furono realizzati 25 esemplari, oggi oggetto di culto da parte degli appassionati del marchio. Per sottolinearne l’esclusività la pubblicità di allora mostrava come la parte posteriore del suo abitacolo potesse essere trasformata in un ufficio dotato persino di fax.

L’ultima nata in ordine di tempo, degna erede di tale antenata, è la SV Autobiography che verrà presentata al Salone di New York, niente meno che la Range più potente della storia del brand di Gaydon. Offerta sia con passo standard sia a passo lungo, la più esclusiva delle SV è equipaggiata nella variante di punta con un V8 sovralimentato da 550 CV ma può essere scelta con tutti i motori in gamma. Proposta anche con verniciatura bicolore, presenta un abitacolo reso unico da numerosi dettagli in alluminio. Gli esclusivi sedili posteriori prevedono tavolini ripiegabili elettricamente e un comparto refrigerato per le bevande. Tra le varie chicche da segnalare che il portellone può essere aperto in due sezioni e che la ribaltina è rivestita in pelle Windsor, per offrire il massimo comfort a chi volesse utilizzarlo come panca esterna (può reggere il peso di due adulti).

Come il resto della gamma 2016 della Range Rover SV anche la Autobiography presenta tra le novità una gamma motori più brillante e al contempo efficiente (per tutti i propulsori è previsto il sistema Stop&Start) abbinata a cambi ZF a 8 rapporti, il nuovo sistema di telecamere Surround che permette di vedere l’intero esterno della carrozzeria, il Gesture Tailgate ovvero il portellone azionabile senza impiegare le mani, la regolazione automatica dell’altezza della vettura per permettere un agevole accesso/discesa e l’ampliamento della tecnologia InControl che permette ora di azionare a distanza i sistemi del veicolo con una semplice app per smartphone.

Clicca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella galleria fotografica

ultimo aggiornamento: 01-04-2015

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X