Europa League, le probabili formazioni di Rapid Vienna-Inter

Le probabili formazioni di Rapid Vienna-Inter. Kühbauer conferma il 4-2-3-1, Spalletti alle prese con il dubbio Keita

L’Europa League si appresta a vivere la fase ad eliminazione diretta con l’andata dei sedicesimi di finale. Tra le partita in programma domani c’è anche la sfida tra Rapid Vienna e l’Inter che esordisce nella competizione dopo essere stata eliminata dalla Champions League.

Qui Rapid Vienna: Kühbauer conferma il 4-2-3-1

In casa Rapid Vienna, l’allenatore Dietmar Kühbauer per il ritorno in campo dopo la pausa invernale dovrebbe puntare sul consueto 4-2-3-1. In porta tocca a Strebinger con Barac e Hofmann a formare la coppia difensiva centrale e con Muldur nel ruolo di terzino destro e con Auer terzino sinistro.

A centrocampo tocca a Schwab insieme a Matric comporre i due di mediana. Alle spalle dell’unica punta Deni Alar tocca a Ivan a destra e Bolingoli-Mbombo a sinistra con la vecchia conoscenza nerazzurra Christoph Knasmüllner nel ruolo di trequartista centrale.

Borja Valero
fonte foto https://twitter.com/Inter

Qui Inter: Spalletti senza centrocampisti

In casa nerazzurra Luciano Spalletti deve rinunciare a Milan Skriniar e a Marcelo Brozovic per squalifica e a Dalbert, Joao Mario e Gagliardini che non sono inseriti in lista UEFA. In porta c’è Handanovic, con Miranda e De Vrij coppia centrale, Asamoah terzino sinistro e Cedric Soares a destra. In mediana c’è Vecino affiancato da Borja Valero, la cui presenza dal 1′ è ancora in dubbio.

In attacco l’allenatore toscano sembra intenzionato a dare spazio a Mauro Icardi, con Politano che si riprende il posto da esterno destro dopo la squalifica in campionato e Perisic largo a sinistra con Nainggolan al centro. Se Borja Valero non dovesse farcela a partire dall’inizio possibile il passaggio al 4-4-2 con Lautaro Martinez ad affiancare Icardi in avanti.

Rapid Vienna-Inter: le probabili formazioni

Di seguito le probabili formazioni di Rapid Vienna-Inter

RAPID VIENNA (4-2-3-1): Strebinger; Muldur, Barac, Hofmann, Auer; Schwab, Matric; Ivan, Knasmüllner, Bolingoli-Mbombo; Deni Alar.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cedric Soares, Miranda, De Vrij, Asamoah; Vecino, Borja Valero; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi

ultimo aggiornamento: 13-02-2019

X