Rapina a casa di Ansaldi, il giocatore del Torino pubblica un video e lo condivide sulla propria pagina Instagram. Poi la preghiera a Dio per i rapinatori.

Fine settimana all’insegna della sfortuna per il calciatore del Torino Ansaldi, che poche ore prima della partita di campionato persa contro la SPAL ha subìto un furto. I ladri sono entrati nella casa e sono fuggiti con un bottino ingente. Il giocatore ha deciso di girare un video nella sua casa per mostrare al suo popolo social quanto accaduto.

Rapina casa Ansaldi
Fonte foto: https://www.instagram.com/p/B6T-iYxifY_/

Rapina a casa di Ansaldi, il calciatore del Torino posta il video su Instagram

E in effetti Ansaldi ha girato il video – poi pubblicato su Instagram – mostrando a tutti le condizioni della sua abitazione dopo il passaggio dei ladri che hanno messo a soqquadro la casa alla ricerca di denaro o altri beni preziosi.

Fortunatamente al momento dell’intrusione n casa Ansaldi non c’era nessuno. In compenso i rapinatori, che forse conoscevano gli impegni della famiglia, hanno avuto tempo e modo per agire indisturbati. Solo nei prossimi giorni, quando sarà stilata e certificata la lista degli oggetti che mancano sarà possibile avere una stima definitiva del bottino.

https://www.instagram.com/p/B6T-iYxifY_/?utm_source=ig_embed

Il messaggio di Ansaldi e la preghiera a Dio per i rapinatori

Confermando la sua grande fede Ansaldi ha voluto scrivere un messaggio ringraziando Dio e affidandogli le vite dei rapinatori nella speranza che possano convertirsi nel corso della loro vita.

Voglio approfittare della benedizione di Dio, per le persone che sono venute a casa mia per rubare tutto. Mi hanno portato via molte cose di valore, come borse, borse, orologi, anelli, bracciali e altre cose a cui eravamo affezionati, non a causa del costo stesso, ma perché solo sappiamo quanto costa acquistare ogni cosa. Ma al di là del disgusto, voglio ringraziare Dio per aver preservato la mia famiglia, sapendo che non c’era nessuno in quel momento, perché so che ha ancora il controllo di tutto. E questo mi porta la pace“.

Al termine del suo lungo messaggio Ansaldi ha affidato la vita dei rapinatori nelle mani di Dio: “Ma ancora una volta voglio rimettere queste vite, nelle tue mani, Signore, in modo che tu possa perdonarle e che possano incontrarti ad un certo punto della loro vita“.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
calcio cronaca evidenza sport torino

ultimo aggiornamento: 22-12-2019


Terza vittima del maltempo, 62enne schiacciato da un albero a Napoli

Papa Francesco all’Angelus: “Il Santo Natale sia per tutti occasione di fraternità”