Un 14enne a Milano è stato rapinato e violentato da un 17enne nella metropolitana.

Sabato scorso in una fermata della metropolitana di Milano un ragazzo di 14 anni è stato rapinato e abusato da un coetaneo. La Questura di Milano ha reso noto l’episodio e ha arrestato il colpevole di 17 anni. La violenza sarebbe avvenuta alla fermata di Porta Romana, il responsabile avrebbe minacciato prima la vittima con un coltello costringendolo a seguirlo per abusare sessualmente di lui.

Le immagini della videosorveglianza hanno aiutato gli investigatori nell’indagine che hanno confermato i fatti raccontati dalla vittima. “Successivamente i servizi di osservazione svolti nelle vicinanze della zona dove sono stati commessi i fatti hanno permesso di rintracciare il presunto autore che è stato riconosciuto sia per i tratti somatici che per parte dell’abbigliamento indossato. Il 17enne, che è stato sorpreso con un coltello al seguito e con una minima quantità di sostanza stupefacente per uso personale, è stato condotto in stato di fermo presso il CPA di Torino“, informa la Questura.

Milano
Milano

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Violenza in metropolitana: fermato 17enne

La Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Milano ha quindi arrestato l’autore della violenza. Il ragazzo in prima battuta aveva minacciato il ragazzino con un coltello per farsi dare i soldi. Poi ha abusato sessualmente del quattordicenne nella stazione sulla linea gialla della metropolitana di Milano.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 17-03-2022


Tragedia sfiorata a Roma, uomo dà fuoco alla compagna dopo una lite

Le truffe romantiche online: un affare milionario