Rassegna stampa di giovedì 14 giugno

Rassegna stampa di giovedì 14 giugno – Giornali concentrati sullo scontro Italia-Francia e sugli arresti scattati a Roma per illeciti nella costruzione del nuovo stadio.

Rassegna stampa di giovedì 14 giugno – Prime pagine dei quotidiani dedicati alla crisi internazionale tra la Francia e l’Italia con il testa a testa tra Macron e Salvini che divide l’opinione pubblica.

la Repubblica: “Macron non si scusa, Salvini ordina: niente vertice”

Apertura de la Repubblica  dedicata alla crisi internazionale tra Italia e Francia con il testa a testa tra Macron e Salvini che rischia seriamente di far saltare il vertice tra le due nazioni: In sospeso il viaggio di Conte a Parigi. Macron non si scusa, Salvini ordina: niente vertice.

Ampio spazio dedicato anche alla questione dedicata alla costruzione del nuovo stadio della Roma che ha portato alla luce un sistema fatto di corruzione e tangenti: Roma, lo stadio della corruzione. Sotto accusa il sistema Raggi. Arrestati il costruttore Parnasi e il superconsulente M5S. Nell’inchiesta pure fondi alla Lega.

il Messaggero: “Migranti, l’insulto della Francia”

Apertura dedicata anche in questo caso alla questione Francia-Italia e al vertice a rischio: Migranti, l’insulto della Francia. Macron: <<Italia cinica e vomitevole>>. L’ira di Conte: <<Non accettiamo esempi ipocriti>>. A rischio il vertice di venerdì. Il ministro tedesco con Roma. E la Ue triplica il budget.

Spazio anche alla storica stretta di mano tra Trump e Kim: Kim e Trump, lo stop al nucleare: la stretta di mano è già nella storia.

Kim Jong-un e Trump (fonte foto: cnn.com)

 

 

il Fatto Quotidiano: “La retata del cambiamento”

Apertura de il Fatto Quotidiano dedicata agli arresti effettuati nella giornata di ieri (13 giugno ndr) per una serie di illeciti per favorire la costruzione del nuovo stadio della Roma: Stadio Roma: nei guai M5S, Lega & C. LA RETATA DEL CAMBIAMENTO. In manette per corruzione e altro il costruttore Parnasi (che finanziò pure la Onlus leghista), il “Mr Wolf” 5Stelle Lanzalone, consiglieri Pd e FI.

Spazio concesso anche alla crisi internazionale e allo scontro tra Italia e Francia: Crisi diplomatico con Parigi, alleati a Berlino e Vienna.

 

Libero: “Salvini taglia la mancia ai profughi: da 35 a 20 euro”

In primo piano l’emergenza migranti con la proposta di Matteo Salvini di tagliare il sussidio ai migranti: Lodevole iniziativa del ministro leghista. Salvini taglia la mancia ai profughi: da 35 a 20 euro. Si tratta di uniformare la paghetta versata dall’Italia ai migranti alle tariffe vigenti in Francia, Austria e Germania. Il responsabile del Viminale criticato dall’opposizione che ignora le regole adottate dalla Ue.

Sempre per quanto riguarda la questione migranti, critiche nei confronti di Fico: Il presidente ama gli africani. Fico sta coi neri, degli italiani se ne infischia.

Critiche anche per lo scrittore Roberto Saviano: Il ballista Saviano afferma: gli stranieri non costano niente.

il Giornale: “Arrestato l’uomo di Grillo”

L’edizione odierna de il Giornale punta il dito contro il Movimento 5 Stelle dopo la bufera legata alla costruzione del nuovo stadio della Roma: Bufera sulla giunta Raggi. Arrestato l’uomo di Grillo. Tangenti per lo stadio della Roma, nella retata anche il fedelissimo Lanzalone. <<Mi costava di più prima…>>, così il costruttore pagava tutti.

 

 

ultimo aggiornamento: 14-06-2018

X