Rateazione IVA come usufruirne e cosa sapere

Il 16 marzo 2017 scadeva il pagamento IVA in rata unica ma la rateazione IVA prevede tempi più lunghi per il 2017.

chiudi

Caricamento Player...

Rateazione IVA cosa conoscere

Il saldo annuale IVA scadeva alla data del 16 marzo 2017 per gli importi relativi all’anno contabile 2016.
I soggetti interessati al pagamento a saldo dell’IVA sono:

  • imprese
  • lavoratori autonomi

Entrambi devono presentare la dichiarazione annuale.
Come funziona la rateazione IVA e come effettuare il pagamento
Sia per chi paga in unica soluzione sia per coloro che fanno rateizzare l’IVA, occorre il Modello F24 che andrà inviato solo per via telematica, questo vale unicamente per coloro che superano l’importo di 10.33€, che diventano 10€ per effetto degli arrotondamenti che vengono effettuati in dichiarazione.

La rateazione IVA – Le Date e il numero di rate previste

Per quanto riguarda la rateizzazione questa viene differita come segue:

  • 16 aprile
  • 16 maggio
  • 30 giugno

Fino alla data ultima prevista per le massimo nove rate che è quella del 30 luglio 2017, in quest’ultimo caso si deve applicare la maggiorazione dello 0,40% a titolo d’interesse per ogni mese o frazione di mese successivo al 16 marzo che è poi il mese di partenza delle rate.
Entrando ancora più nello specifico della rateazione IVA bisogna rifarsi alle date che seguono con relativi aggravi e seguendo le date riportate:

  • Partendo dal 16/03 pagamento in un massimo di 9 rate
  • Partendo dal 16/04 con maggiorazione dello 0,4% pagamento in un massimo di 8 rate
  • Partendo dal 16/05 con maggiorazione dello 0,4% pagamento in un massimo di 7 rate
  • Partendo dal 30/06 con maggiorazione dello 0,4% pagamento in un massimo di 6 rate
  • Partendo dal 30/07 con una maggiorazione doppia dello 0,4%, questa ulteriore maggiorazione avviene per effetto dell’ulteriore dilazione da giugno a luglio, e si rifà ad un massimo di 5 rate.

Il Modello F24 andrà compilato con il codice tributo relativo al saldo annuale IVA per l’anno d’imposta 2016, che è il 6099, occorre compilare la Sezione Erario e indicare come periodo di riferimento lo 0101.

certificato_unicasim