Malore improvviso per l’ex calciatore del Milan Ray Wilkins, colpito da un infarto nella sua casa di Londra. L’uomo si trova ora in coma farmacologico.

Non è riuscito a riprendersi Ray Wilkins dall’infarto dei giorni scorsi. L’ex calciatore del Milan è deceduto qualche ora fa.

Come reso noto da La Gazzetta dello Sport, Ray Wilkins, ex calciatore del Milan e della Nazionale inglese, è stato colpito da un infarto mentre si trovava nella sua casa di Londra.

Immediato l’intervento dei soccorritori che hanno trasportato Wilkins al St George’s Hospital di Tooting, nel sud della città. L’ex giocatore, ora commentatore sportivo in Inghilterra, si trova ora in coma farmacologico e ancora in pericolo di vita.

Ray Wilkins al Milan

Dopo l’ottima esperienza con la maglia del Manchester United, Ray Wilkins trasferì in Italia al Milan nel 1984. Rimase in rossonero per tre stagioni lasciando un buon ricordo nella mente dei tifosi rossoneri e guadagnandosi la convocazione dell’Inghilterra per i Mondiali in Messico.

Il suo esordio in Serie A risale al 16 settembre del 1984 in occasione di Milan-Udinese (2-2): in quella partita trovò sulla sua strada un certo Zico, pronto a fargli capire il livello altissimo del nostro campionato.

Da allenatore Ray Wilkins è stato vice di Gianluca Vialli prima e Carlo Ancelotti poi sulla panchina del Chelsea.

Questo il video di un’intervista di Ray Wilkins sulla sua esperienza al Milan:

Fonte foto: https://www.facebook.com/

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
calcio cronaca milan ray wilkins

ultimo aggiornamento: 31-03-2018


Bologna-Roma, Di Francesco: “Nainggolan? Sensazioni non positive”

Primavera 1 TIM, Juventus-Milan 0-0: termina a reti bianche il match