Re Carlo stanco delle chiamate: ecco l'ultima richiesta per i nipoti
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Re Carlo stanco delle chiamate: ecco l’ultima richiesta per i nipoti

Re Carlo III

Re Carlo desidera costruire un legame solido con i nipotini Archie e Lilibet, stanco delle videochiamate e delle foto.

Re Carlo, ora monarca del Regno Unito, sta affrontando una delle sfide più personali della sua vita: mantenere un legame significativo con i suoi nipotini, Archie e Lilibet. Questi due piccoli vivono lontano dalla patria del nonno, nella soleggiata California, insieme ai genitori, il principe Harry e Meghan Markle. Nonostante le moderne tecnologie che permettono videochiamate e condivisioni di foto, Re Carlo sente che queste modalità non sono sufficienti per coltivare un rapporto profondo e autentico con i bambini. Secondo quanto riportato da leggo.it

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

Re Carlo III
Re Carlo III

Lontananza di Archie e Lilibet

Le difficoltà non si limitano solo alla distanza fisica. La gestione degli impegni di una famiglia reale e le responsabilità di un monarca complicano ulteriormente la possibilità di incontri frequenti. Inoltre, la situazione geopolitica e le dinamiche interne alla famiglia reale inglese aggiungono ulteriori strati di complessità. Re Carlo, infatti, ha confessato ai suoi intimi di non essere disposto a limitarsi a un ruolo di nonno “virtuale”. Vuole conoscere i nipoti di persona, condividere momenti significativi e trasmettere loro i valori e la saggezza della famiglia reale.

Un nonno determinato: il desiderio di Re Carlo

Come riportato da diverse fonti, tra cui The Mirror, Re Carlo ha visto Archie solo poche volte e Lilibet una sola volta. Al contrario, è un nonno presente e amorevole per i figli di William e Kate, George, Charlotte e Louis. Questo squilibrio ha spinto Carlo a voler dedicare più tempo e attenzione anche ai figli di Harry e Meghan. Nonostante la diagnosi di cancro ricevuta a febbraio, Carlo è più determinato che mai a concentrarsi sulla famiglia e a recuperare il tempo perduto.

Non vuole una relazione su FaceTime con i suoi nipoti“, ha dichiarato Ingrid Seward, un’autrice e esperta della famiglia reale. Questo desiderio di instaurare un legame più profondo non deriva solo dalla sua posizione di re, ma anche dalla consapevolezza che il tempo è prezioso e che vuole essere parte attiva nella vita dei suoi nipoti mentre sono ancora giovani e ricettivi.

Re Carlo è consapevole delle sfide che comporta il ruolo di un nonno distante, ma è determinato a non permettere che la distanza geografica impedisca la costruzione di un legame solido e affettuoso con Archie e Lilibet. La sua speranza è che, nonostante le difficoltà, possa essere un punto di riferimento e un nonno amorevole anche per loro, come lo è per gli altri nipoti.

Re Carlo sta cercando di superare le barriere imposte dalla distanza e dagli impegni per garantire che tutti i suoi nipoti abbiano la possibilità di conoscere e apprezzare il loro nonno, non solo attraverso uno schermo, ma nella vita reale.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 11 Giugno 2024 13:27

Nuovo vaccino anti Covid e influenzale: la rivoluzione di Moderna

nl pixel