Il Real Madrid punta su Massimiliano Allegri: è lui il prescelto per la successione a Zidane, che potrebbe fermarsi per un anno in attesa della Francia.

A novanta minuti (di fuoco) alla fine della stagione, a tenere banco è il valzer degli allenatori: la Roma ha fatto la prima mossa con Mourinho, la Juventus attende ma è difficile credere che non abbia già preso una decisione e il Real Madrid ha deciso di puntare su Massimiliano Allegri.

Perché è improbabile il ritorno di Allegri alla Juve

Dopo che lo stesso Zidane ha alimentato le voci su un suo addio ai Galcticos con parole che lasciano pochi dubbi, in Spagna si parla con insistenza dell’arrivo di Massimiliano Allegri a Madrid. E la sensazione è che le voci abbiano un fondamento.

Nel corso della stagione si era ipotizzato un ritorno di Max alla Juventus. L’allenatore ha conservato ottimi rapporti con Andrea Agnelli, ma la presenza di Paratici e Nedved rappresenta un ostacolo non da poco. Se la Juve volesse rivoluzionare anche i vertici della società, allora tutto potrebbe essere possibile. In caso contrario il ritorno di Allegri è sostanzialmente impossibile.

Ma c’è di più. Se nella dirigenza non dovessero saltare poltrone si potrebbe anche decidere di andare avanti con Andrea Pirlo. Che affidare la prima squadra ad un allenatore giovane ed inesperto fosse un azzardo era chiaro a tutti. Nessuno ipotizzava che Pirlo potesse vincere campionato e Champions League. La Juve ha deciso quindi di avviare una stagione di transizione, di chiudere un ciclo e aprirne uno nuovo. A questo punto sarebbe coerente confermare Pirlo, che resta aggrappato alla qualificazione in Champions League dopo il clamoroso pareggio del Milan contro il Cagliari nella penultima giornata di campionato.

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri

Il Real Madrid punta su Massimiliano Allegri

Escluso, almeno per il momento, il ritorno di Allegri alla Juve, per il tecnico pluri-campione d’Italia si aprono le porte del Real Madrid. Se Zidane dovesse formalizzare il suo addio “per il bene di tutti“, la prima scelta della dirigenza del Real risponde proprio al nome di Massimiliano Allegri. Il tecnico non ha mai colpito per un gioco spumeggiante, ma è l’uomo giusto per un club che vuole tornare stabilmente ai vertici. La prima alternativa all’ex allenatore di Milan e Juve sarebbe Raul, al momento alla guida della Squadra B.

Per Zidane la Francia o la Juve

E Zidane? Nel caso in cui la Juve dovesse centrare la qualificazione alla prossima edizione della Champions League, il tecnico potrebbe valutare seriamente un ritorno a Torino. Sempre che la dirigenza decida di esonerare Pirlo. Zizou non si esclude un anno sabatico in attesa di una chiamata dalla Francia per il ruolo di Commissario Tecnico.

TAG:
calcio news Juventus

ultimo aggiornamento: 17-05-2021


Sassuolo, De Zerbi lascia: “Me ne vado, non potevo dare di più”. Futuro allo Shakhtar?

Serie A, le partite del prossimo turno