Svolta Renault, il limite di velocità si abbassa a 180 all’ora. L’annuncio di Luca De Meo nel corso dell’assemblea degli azionisti.

Una piccola grande rivoluzione nel mondo dei motori arriva dalla Renault, che ha deciso di abbassare il limite di velocità delle sue auto a 180 km/h. Una mossa a sorpresa in nome della sicurezza e in nome della campagna per la difesa dell’ambiente.

Svolta Renault, il limite di velocità fissato a 180 all’ora

L’annuncio arriva direttamente da Luca De Meo, che ha comunicato la rivoluzione in occasione dell’assemblea degli azionisti. In nome della sicurezza e in piena sintonia con la rivoluzione green e la campagna per la tutela dell’ambiente, la Renault abbassa il limite di velocità a 180 all’ora. Le macchine non supereranno questa soglia di velocità massima. Intervenire sulla velocità significa intervenire sulla sicurezza in strada e sull’ambiente, che sono le due direttrici principali del mondo dei trasporti e nello specifico della casa automobilistica.

Colori auto
Colori auto

Il rischio legato alle vendite

Evidentemente la scelta comporta un rischio di mercato. È un’usanza comune valutare il valore e il fascino di una macchina in base alla sua potenza, alle sue prestazioni, alla velocità massima, all’accelerazione da fermo. Tagliare sulla velocità massima potrebbe quindi avere un effetto controproducente in termini di vendite.

Una strategia diffusa

I limiti di velocità non sono un’esclusiva della Renault. La casa automobilistica francese si inserisce in una tradizione avviata da tempo dalle autorità giapponesi e anche dalla Volvo. La strategia di fondo è chiara: abbassando la velocità massima dei veicoli si riducono i rischi legati agli incidenti stradali. Non solo. Ad alte velocità aumentano consumi ed emissioni, quindi la scelta di ridurre la velocità massima ha in effetti degli aspetti positivi dal punto di vista ambientale e della sicurezza.


Fiat 127: la storia della mitica auto popolare che festeggia 50 anni

Alitalia, dipendenti davanti a Palazzo Chigi: hostess con catene ai polsi