Record italiano dei 110 ostacoli per Paolo Dal Molin. Agli Assoluti di Rovereto l’azzurro ha fermato il crono sul 13″27.

ROVERETO (TRENTO) – Record italiano dei 110 ostacoli per Paolo Dal Molin. Il 34enne azzurro agli Assoluti di Rovereto ha fermato il cronometro sul 13″27, tempo che gli è valso anche il pass diretto per Tokyo (il limite olimpico è fissato a 13″32).

Una prestazione perfetta per il nostro atleta di origini camerunense. Un tempo quasi storico visto che il 13″28 di Emanuele Abate era stato firmato l’8 giugno 2012, ormai diversi anni fa.

La soddisfazione di Paolo Dal Molin

Davvero soddisfatto Paolo Dal Molin dopo questa prestazione. “Ho capito sin dalla batteria di poter fare buone cose – il primo commento dell’azzurro riportato da La Gazzetta dello Sport – quando sono sano, so di poter correre forte. Ma francamente non mi aspettavo addirittura il record italiano. E adesso a tutta verso i Giochi”.

Un chiaro obiettivo per il 34enne. A Tokyo proverà a centrare la finale. Un traguardo non semplice da raggiungere anche per le qualità dei diretti avversari. Ma non si esclude la possibilità di migliorare ancora una volta il record italiano. Servirà sicuramente un’altra prestazione simile e non sarà per nulla semplice, ma l’ambiente di Tokyo potrebbe facilitare questo risultato.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Federazione Italiana Atletica Leggera
fonte foto https://www.facebook.com/fidal.it

L’atletica sogna in grande

L’atletica a Tokyo vuole essere protagonista. Da Jacobs a Tortu passando per Tamberi, Iachipino e Dal Molin. Sono diversi gli azzurri che proveranno a centrare un risultato sicuramente importante. Per molti di loro l’obiettivo sarà di arrivare in finale anche se non sarà per nulla semplice.

Ma ci sarà anche la possibilità di migliorare i primati italiani. Si tratta di traguardi che potrebbero dare maggiore fiducia ad un movimento che arriva non da anni semplici. Molti azzurri stanno crescendo e Tokyo potrebbe essere il giusto posto per compiere definitivamente il salto di qualità.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/fidal.it


Pallanuoto, World League maschile: vittoria dell’Italia all’esordio

Tour de France, capolavoro di van der Poel sul Mur de Bretagna: l’olandese conquista la tappa e la maglia