Il senatore del M5S Danilo Tonielli si esprime in merito al reddito di cittadinanza “Meloni odia i poveri, il reddito di cittadinanza è un atto d’amore non voto di scambio”.

Secondo Giorgia Meloni il reddito di cittadinanza è un voto di scambio, così il Senatore Toninelli risponde. “La Meloni odia i poveri. Perché il reddito è un atto d’amore e di aiuto a favore di chi si trova in difficoltà economica. L’esatto opposto del voto di scambio, che è un atto spesso criminale“, dichiara all’Adnkronos.

Il fattore reddito rappresenta un punto a favore della rimonta del M5S? Toninelli risponde di sì, ce il reddito e il salario minimo sono gli unici aiuti che possono garantire la stabilità sociale in questi anni difficili. Non averli entrambi ci espone a disordini interni, “se non peggio ad una guerra civile” afferma Toninelli.

Danilo Toninelli
Danilo Toninelli

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La gente ci voterà

Convinto delle scelte del Movimento si schiera dalla parte della gente che vive con difficoltà e che non riesce ad arrivare a fine mese, così afferma “Questo la gente che vive le difficoltà quotidiane l’ha bene capito e per questo ci voterà”.

La leader di fratelli d’Italia afferma che il reddito è sbagliato perché mette sullo stesso piano chi può lavorare e chi non può. Afferma comunque di voler proteggere i più fragili e mantenere un sistema di tutela anche tentando di renderlo più dignitoso.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 21-09-2022


Ius Scholae: programmi elettorali a confronto

Elly Schlein: il futuro della sinistra italiana minaccia la destra