Referendum Costituzionale 2016: Vince il NO

Il No al 60%, la riforma non passa

chiudi

Caricamento Player...

Renzi: «Ho perso io, mi dimetto»

Il capo del governo: in Italia sembra che non perda mai nessuno, ma io sono diverso. Lunedì pomeriggio l’ultima riunione del consiglio dei ministri

Referendum, il voto sulla riforma costituzionale: alle 19 affluenza al 57%

Ore 19: E’ Vicenza il capoluogo dove è stata più alta la partecipazione: secondo dati del Viminale, nella città veneta ha votato il 67,86% degli elettori. Crotone in Calabria l’ultima nella classifica della partecipazione, con il 39,25% dei votanti. Tra le prime città si segnala la Firenze del premier Matteo Renzi, con il 67,45%. A Roma la percentuale dei votanti è del 56,86%.

REFERENDUM, AFFLUENZA DELLE ORE 12 SOPRA IL 20%

Questa notte i risultati

Referendum, Renzi vota a Pontassieve senza documento: “Sono riconoscibile”

Incognite affluenza e indecisi

Aggiornamento Referendum 2016

Code ai seggi, affluenza alta a Bologna: 26,7% (ore 12) Prodi: “Comunque un bel futuro”

Matite sostituite. Tre lotti di matite sono stati sostituiti a Catania nei seggi allestiti per il referendum nella scuola Dante Alighieri. Ad intervenire sono stati i funzionari della prefettura etnea dopo una segnalazione da parte della Digos che aveva raccolto la denuncia di un elettore il quale aveva avanzato il sospetto che si potesse cancellare il tratto delle matite adoperate.

 

GLI ELETTORI – Il corpo elettorale, ripartito nei 7.998 Comuni e nelle 61.551 sezioni, è pari a 46.714.950 elettori, di cui 22.465.280 maschi e 24.249.670 femmine. A questi vanno aggiunti i 3.995.042 elettori aventi diritto al voto per corrispondenza all’estero, di cui 2.077.455 maschi e 1.917.585 femmine.

 

GLI ORARI –  Si vota nella sola giornata di domenica 4 dicembre dalle ore 7 alle 23. Per conoscere il risultato del referendum bisognerà attendere la fine dello spoglio, che dovrebbe cominciare subito dopo la chiusura del seggio elettorale.

 

COME SI VOTA – Chi andrà a votare dovrà esprimere il suo voto barrando il Sì (se è favorevole alla riforma costituzionale), o No (se intende bocciare il ddl Boschi). A differenza di quanto accaduto al referendum sulle trivelle e per gli altri referendum abrogativi, per questo tipo di referendum non è necessario il quorum. Di conseguenza, vincerà l’opzione che otterrà la maggioranza dei voti. E’ possibile optare per la scheda bianca.

 

DOCUMENTI PER VOTARE – Per votare bisogna presentare un documento di riconoscimento e la tessera elettorale. Nel caso in cui la tessera elettorale sia scaduta o smarrita è necessario procurarsene una nuova recandosi presso gli uffici elettorali o di anagrafe del Comune di residenza, che per l’occasione sono aperti anche domenica 4 dicembre