La Legge di Stabilità 2017 ha introdotto una serie di novità riguardanti il regime Forfettario per le partite IVA: di cosa si tratta?

Con l’approvazione della nuova legge di stabilità del 2017 sono state introdotte una serie di novità riguardanti il regime forfettario. Scopriamo di cosa si tratta e cosa rischiano i liberi professionisti, freelance ed imprenditori.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Regime forfettario

Come ben sappiamo il nuove regime forfettario è stato introdotto con la legge di stabilità del 2015 ed è disponibile per tutti i liberi professionisti e freelance. Regime forfettario 2017 requisiti:

  • limite nei ricavi e compensi percepiti per un valore da 25000 a 50000 euro;
  • spese per lavoro dipendente o assimilati non superiori ai 5000 lordi;
  • il costo complessivo dei beni strumentali non deve eccedere i 20000 euro.

Importante: condizione indispensabile per accedere al regime agevolato è il pieno rispetto di questi requisiti che dovranno essere verificati considerando i dati relativi all’anno precedente. Ma quali sono le novità regime forfettario 2017 introdotte con la nuova legge di stabilità?

Regime forfettario 2017: le novità

Una delle novità del regime forfettario 2017 riguarda la limitazione per i contribuenti che svolgono operazioni con l’estero. Le cessioni all’esportazione sono previste entro determinati limiti come stabilite dal MEF. I contribuenti che svolgono regolarmente operazioni con l’estero rischiano di essere esclusi dal regime agevolato. Una delle altre cause di esclusione colpisce i liberi professionisti che hanno percepito redditi di lavoro dipendente e redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente per un reddito superiore ai 30000 euro, salvo se l’attività lavorativa sia già cessata. Accedere al regime dei minimi consente al libero professionista di godere di una serie di agevolazioni fiscali e contabili tra il pagamento dell’imposta sostitutiva, pari al 15% per la generalità dei contribuenti o al 5% per i contribuenti forfetari start up, ovvero coloro che intraprendono l’attività con i requisiti di novità per i primi 5 anni.
certificato_unicasim

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 23-08-2017


Chi può richiedere la pensione sociale nel 2017?

Equity swaps: cosa sono e come funzionano?