Coronavirus, le regole degli scienziati per bar, scuola e stranieri

Coronavirus, le regole degli scienziati per bar, scuola e stranieri

Le regole degli scienziati per bar, scuola e stranieri. No al termoscanner per i bambini.

ROMA – Le regole degli scienziati per bar, scuola e stranieri. Nei prossimi giorni dovrebbero arrivare sul tavolo del premier Conte le linee guida del Comitato tecnico-scientifico per organizzare al meglio la riapertura dei locali e degli istituti scolastici.

Le linee guida per bar e ristoranti

Il Cts è al lavoro per stabilire le linee guida per bar e ristoranti. Il cliente al bancone dovrà mantenere la distanza di un metro e 20 centimetri dalle altre persone con ingressi contingentati. Il personale avrà l’obbligo di indossare la mascherina e i guanti.

Più rigide, invece, le misure al ristorante. Si pensa ad una distanza di 4 metri tra i tavoli e di 2 tra le persone. Non sono obbligatorie le protezioni mentre si è al proprio posto, la mascherina va indossata quando si andrà al bagno o a pagare il conto.

La scuola

Il Comitato tecnico-scientifico lavora anche per organizzare il rientro a scuola. Gli scienziati entreranno nel vivo della discussione nelle prossime settimane. Intanto, l’ipotesi di installare il termoscanner all’entrata dell’istituto è stata bocciata dal Cts.

Gli stranieri

Gli scienziati hanno espresso anche i loro dubbi sulla regolarizzazione dei migranti. “Una decisione simile – precisa il Comitato citato dal Corriere della Seravalorizza il potenziale rischio rappresentato da una comunità di persone che vivono in condizioni igienico-ambientali degradate, senza alcuna possibilità di prevenzione“.

L’utilizzo – si legge sul parere del Cts – di questo personale in assenza di distanziamento fisico, l’uso di mascherine e guanti, comporta evidentemente il rischio di contagi interpersonali decisamente pericolosi per i lavoratori stranieri irregolari e privi di permesso di soggiorno oltre che per la popolazione che vive nelle medesime aree“.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

ultimo aggiornamento: 09-05-2020

X