Green Pass obbligatorio per le visite agli anziani ospiti nelle Rsa. Ecco le nuove regole.

ROMA – Green Pass obbligatorio per le visite agli anziani ospiti nelle Rsa. Nell’ultima circolare firmata dal ministro Speranza, è stato dato il via libera ai parenti di poter andare a trovare tutti i pazienti delle strutture sanitarie per un massimo di 45 minuti al giorno.

Si richiama l’attenzione – si legge nel documento – sull’opportunità di assicurare, ad un familiare dell’ospite della struttura Rsa purché munito delle certificazioni verdi Covid-19, l’accesso alle Rsa e alle residenze assistenziali per persone con disabilità, tutti i giorni della settimana anche festivi, garantendo che la visita si svolga in un tempo congruo al bisogno di assistenza di durata possibilmente sino a 45 minuti“.

L’obbligo del Green Pass

Per poter entrare in queste strutture esiste l’obbligo del Green Pass. Ma il ministero della Salute starebbe valutando la possibilità di effettuare i tamponi antigenici rapidi anche alle persone con la certificazione. “Si raccomanda – si legge nella circolare firmata dal ministro Speranza e riportata da La Repubblicadi valutare tale misura precauzionale con la massima cautela onde evitare che possa rappresentare una limitazione non giustificata al diritto di visita“.

Si rammenta – si precisa ancora riferendosi alle uscite temporanee degli ospiti dalle strutture – che è sufficiente che tali soggetti siano muniti della certificazioni verdi, senza che sia necessario, dopo il rientro, ricorrere a specifiche misure di isolamento, se non in casi particolari rimessi alle decisioni delle direzioni sanitarie“.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

GREEN PASS

A Terni operatrice No-vax sospesa. Il giudice: “Provvedimento legittimo”

Nel giorno della nuova circolare, a Terni una operatrice sanitaria No-vax ha perso la sua battaglia in tribunale. Il giudice, infatti, ha confermato la sospensione giudicando la misura “adeguata e proporzionata“. Una vicenda che potrebbe essere un precedente per altre vicende simili, ma non sempre queste sentenze coincidono e non si esclude in futuro una decisione diversa da questa.


Mediaset, presentato il palinsesto: Toffanin al posto di Barbara D’Urso la domenica. Confermato Chiambretti a Tiki Taka

Coronavirus, il sistema a colori ha evitato 25mila ricoveri a novembre: lo studio dell’Iss