Vediamo come reimpostare Windows Terminal, un potente strumento aggiuntivo gratuito disponibile per Windows 10.

Non molti lo sanno ma Windows Terminal, ovvero un potente applicativo con CLI (Command Line Interface) per Windows 10, ha diverse opzioni con cui interagire per la personalizzazione della propria esperienza con il terminale in questione. Con l’uso e la pratica, probabilmente molte di queste saranno modificate. Reimpostare Windows Terminal permette di ricominciare a usarlo come il primo giorno in cui lo abbiamo installato.

Prima di proseguire, una precisazione: Il terminale di cui stiamo parlando in questo caso non è il prompt dei comandi ma bensì è un applicativo separato, scaricabile gratuitamente dal Windows Store.

Se a forza di personalizzare raggiungiamo uno stato delle cose che non ci aggrada possiamo letteralmente riportare l’applicazione al suo stato originale.
Questo si può fare resettando il programma Windows terminale, giochicchiando con un file di impostazioni delle applicazioni.

Poiché la procedura e le azioni da fare non sono molto conosciute, vediamole insieme all’interno di questo articolo.

Perché resettare il programma Windows terminale?

Se abbiamo personalizzato le impostazioni di terminale Windows e vogliamo ritornare alle condizioni di base l’unica cosa che possiamo fare è effettuare un reset completo.
Non esiste nessun pulsante impostazioni predefinite ne altro per tornare ad avere il prompt nella sua versione di default.

Ma, visto che si tratta di un programma piuttosto specifico, magari dobbiamo seguire guide, tutorial e spiegazioni per le quali è indispensabile che si trovi alle condizioni di default.

Come riportare il terminale di Windows alle impostazioni di fabbrica

Per motivi a noi ignoti Windows Terminal non possiede un pulsante chiamato impostazioni predefinite bensì ci obbliga ad una trafila di operazioni più complicate per riportare tutto alle impostazioni di fabbrica.

Per prima cosa apriamo il terminale cercando nel menu start Windows Terminal.
Facciamoci clic con il tasto sinistro del mouse per aprire l’applicazione.

Nella parte alta della finestra del terminale, di fianco alla scheda con la tipologia di terminale aperto ci sarà una freccia direzionata verso il basso. Facciamoci clic sopra e dal menu a tendina facciamo clic su impostazioni.

reimpostare Windows Terminal

Nella colonna di sinistra vedremo varie voci: avvio, interazione, aspetto, combinazione di colori, rendering e chi più ne ha più ne metta. Queste sono le varie sezioni delle impostazioni. Ancora più in basso di tutte queste voci c’è ciò che interessa a noi ovvero la voce apri file json.

A questo punto si aprirà una finestra di Windows in cui ci verrà chiesto con quale programma vogliamo aprire il file settings.json. Scegliamo il dalla lista blocco note.

All’apertura del file delle impostazioni usiamo la scorciatoia CTRL + A per selezionare tutto il testo. A questo punto dovremo semplicemente cancellarlo, a noi se farlo utilizzando backspace, ctrl + x o un qualsiasi altro metodo.

NOTA BENE: Se abbiamo delle impostazioni personalizzate assicuriamoci di copiare tutto da qualche parte, in caso le volessimo reinserire.

Una volta cancellato tutto facciamo clic su salva per ridare al terminale il file senza alcun tipo di impostazione.

Chiudiamo il programma e poi riapriamolo, sempre utilizzando il processo sopra descritto.
A questo punto il programma andrà a cercare le impostazioni nel file JSON e non trovandole le riscriverà da zero, attenendosi a quelle utilizzate al primo avvio (sostanzialmente ripristinando le impostazioni di fabbrica).

fonte foto copertina: unsplash.com/photos/BStW5kYXw4E


Come comprimere un PowerPoint e ridurne le dimensioni

Come creare un disco di ripristino di Windows 10 su USB