E’ morto Renato Scarpa, conosciuto da tutti per aver preso parte a due film come ‘Ricomincio da tre’ e ‘Un sacco bello’.

ROMA – Nuovo grave lutto nel mondo del cinema. E’ morto all’età di 82 anni Renato Scarpa, attore conosciuto in Italia per aver preso parte a film come Ricomincio da tre e Un sacco bello.

Secondo quanto riferito dall’Ansa, la morte sarebbe avvenuta per cause naturali. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri per accertare meglio quanto successo.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Chi era Renato Scarpa

Nato a Milano il 14 settembre 1939, Renato Scarpa ha fatto il suo esordio al cinema negli anni ’60. Diverse le pellicole che lo hanno visto protagonista come Ricomincio da tre, dove ha recitato al fianco di Massimo Troisi nel ruolo di Robertino e Un sacco bello di Carlo Verdone.

Il profilo è stato molto apprezzato anche da altri registi che gli hanno consentito di prendere parte a pellicole conosciute a livello mondiale come Habemus Papam di Nanni Moretti e Il postino di Michael Radford. L’ultimo su lavoro risale al 2019 dove diretto da Simone Spada ha fatto parte del film Domani è un altro giorno. Sempre con lo stesso regista e nello stesso anno anche la sua ultima apparizione sul piccolo schermo in un episodio della terza stagione di Rocco Schiavone.

Cinema
Cinema

La morte

La notizia della morte dell’attore è arrivata nella giornata di giovedì 30 dicembre 2021. Scarpa è stato trovato senza vita nel proprio appartamento romano e, al momento, l’ipotesi sembra essere quella di un malore. Sul posto, comunque, sono arrivati anche i carabinieri per verificare meglio quanto successo.

La famiglia ha preferito mantenere il massimo riserbo e non si esclude in futuro la possibilità di una manifestazione per ricordare il grande artista, impegnato in diverse pellicole nella sua lunga e importante carriera nel mondo cinematografico.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 30-12-2021


Coronavirus in Italia, impennata di casi nella settimana di Natale. Il monitoraggio della Fondazione Gimbe

Trovato morto l’attore Paolo Calissano