Renault, ricavi previsti in calo, il titolo crolla in Borsa

Renault, ricavi previsti in calo, il titolo crolla in Borsa

Renault in affanno: ricavi previsti in calo, segno meno anche per quanto riguarda il primo trimestre del 2019. Riprende forma l’ipotesi della fusione con Fca?

Renault, ricavi previsti in calo. La notizia ha affossato il titolo del gruppo che ha fatto registrare un crollo verticale in Borsa dopo la revisione del target per il 2019, rivisto al ribasso.

Renault taglia le stime per il 2019: ricavi attesi in calo

Il gruppo automobilistico aveva fatto sapere di aspettarsi un calo del tre o del quattro per cento per quanto riguarda i ricavi rispetto agli obiettivi precedentemente fissati. Tra le cause della revisione ci sono “un quadro normativo che richiede costi in costante aumento” e un “uno scenario meno favorevole del previsto“.

I ricavi nel terzo trimestre del 2019

L’andamento non propriamente positivo, anzi, è testimoniato anche dalle stime per il terzo trimestre del 2019. Renault dovrebbe chiudere a quota 11,3 miliardi di euro, leggermente meno degli 1,5 miliardi incassati nello stesso periodo del 2018.

Renault
Fonte foto: https://www.facebook.com/renaultitalia

Renault crolla in Borsa

Il gruppo Renault ha accusato il colpo soprattutto in Borsa, con il titolo che ha fatto registrare una flessione di quasi il 15%.

Potrebbe (ri)prendere forma l’ipotesi di una fusione con Fca

I problemi di Renault e Fca potrebbero spingere i due gruppi automobilistici a riprendere in considerazione l’ipotesi di fusione ventilata nei mesi scorsi e poi finita con un clamoroso nulla di fatto. A distanza di molte settimane sono cambiate le condizioni sia in casa Renault sia sul mercato e il quadro non proprio felice potrebbe riavvicinare i due colossi che proprio nell’unione delle forze potrebbero trovare la ricetta giusta per riprendersi un posto al sole nel panorama del mercato automobilistico.

ultimo aggiornamento: 18-10-2019

X