Il governo rischia la crisi sul Recovery plan: Italia Viva non accetta la task force, nessun passo indietro di Renzi. Bonetti, “Pronta a dimettermi”.

Lo scontro tra Italia Viva di Matteo Renzi e il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte sta andando come da copione: tregua sul Mes e scontro frontale sul Recovery plan italiano.

La resa dei conti di fatto viene rimandata di qualche ora e il clima è tutt’altro che disteso, come confermato dalla ministra Bonetti, che si è detta pronta anche alle dimissioni se non si trovasse un accordo sul piano italiano. E non sono ammessi compromessi. Iv non vuole la task force organizzata da Conte per la gestione dei fondi e dei progetti.

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Il governo ‘si salva’ sul Mes

Come anticipato nelle scorse ore, Italia Viva ha deciso di aderire alla risoluzione di maggioranza sulle dichiarazioni di Conte in Parlamento. Il nodo spinoso era rappresentato dal Mes. Il Presidente del Consiglio ha elogiato il lavoro dell’Italia che ha spinto per la riforma e ha ribadito che lo strumento migliore sia quello basato sul modello del Next Generation Eu, che dovrebbe diventare un sistema tradizionale e non solo emergenziale.

Tradotto, bene la riforma del Mes ma al momento non siamo intenzionati a richiederlo. Non c’è quel no categorico che avrebbe potuto aprire una crisi parlamentare. E ad Italia Viva tanto basta. Aveva ragione Conte, il governo non cadrà sul Mes. Almeno per il momento.

Di seguito il video dell’intervento di Conte alla Camera pubblicato sul profilo Facebook di Giuseppe Conte.

Recovery Plan, la resa dei conti tra Italia Viva e il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte

La resa dei conti definitiva tra Renzi e Giuseppe Conte sarà sulla task force incaricata di gestire i fondi del Recovery fund e che quindi guiderà il Recovery plan italiano. Il Presidente del Consiglio ha già messo a punto la squadra, Italia Viva non vuole una nuova task force e non è intenzionata a cedere il passo al Premier.

Matteo Renzi
Matteo Renzi

Bonetti, “Pronta a dimettermi”

L’ipotesi che i ministri di Italia Viva possano rassegnare le dimissioni inizia a prendere forma dopo le dichiarazioni della Ministra Bonetti, che in effetti ha fatto sapere di essere pronta a rassegnare le dimissioni nel caso in cui Conte non dovesse ritirare la task force.

Pronta a dimettermi nel momento in cui non avessi più la possibilità di rispondere al giuramento che ho fatto. Ho giurato sulla Costituzione Italiana che prevede un processo democratico che deve essere tutelato e mantenuto. Nel momento in cui non fossi messa nelle condizioni di rispettare questo giuramento, anche per coscienza personale, sì sarei pronta anche a dimettermi“, ha dichiarato la ministra Elena Bonetti intervenuta ai microfoni di Radio Capital.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 09-12-2020


Meloni contro il Governo: “State portando l’Italia al commissariamento”

Salvini: “Il Mes per noi è il Robin Hood al contrario”