Renzi: “Elezioni? Partita aperta, il Pd punta a superare il 25%”

L’ex premier guarda con fiducia alle elezioni del 4 marzo. Renzi crede che il Partito Democratico possa andare oltre il 25% e primeggiare sugli avversari.

ROMA – Matteo Renzi scalda i motori in vista delle elezioni politiche che si terranno il prossimo 4 marzo. Il segretario del Partito Democratico è intervenuto nel corso di “Otto e Mezzo”, trasmissione tv di La7.

Partita aperta

La partita per le elezioni politiche è aperta. Non credo che il centrodestra sia chiaramente in vantaggio. Lo è nei sondaggi, ma – ha spiegato Renzi – il maggioritario vale solo per un terzo, è in minoranza. I due mesi finali sono decisivi per ribaltare i pronostici. Chissà che non ci saranno belle sorprese per il Partito democratico che, comunque, punta ad andare oltre il 25%. Il risultato del voto dipenderà se il premier sarà del Pd. In tal caso sarà una vittoria non solo nostra ma degli italiani. Abbiamo la squadra migliore, Gentiloni ha governato bene, così tutti i nostri ministri“.

Centrodestra film già visto…

Matteo Renzi, dopo il vertice di Arcore che ha sancito l’alleanza a quattro all’interno del centrodestra, ha chiosato: “Quello che è capitato negli ultimi giorni è un remake di qualcosa che abbiamo visto a lungo. Mai detto che Berlusconi è un pericolo per la democrazia, io lo rispetto e non lo demonizzo. Ma il Cavaliere è uno straordinario pericolo per l’economia italiana. L’ultima volta che hanno governato assieme hanno portato il Paese al limite del baratro: credo che gli imprenditori se lo ricordino. Berlusconi è stato a Palazzo Chigi più di Moro, Andreotti e De Gasperi ma ha combinato molto meno di loro“.

ultimo aggiornamento: 09-01-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X