Renzi: “Tiriamo giù le tasse, dobbiamo proporlo all’Europa”

Il segretario del Pd: “Gli altri partiti accettino questa proposta, serve al Paese“.

chiudi

Caricamento Player...

Uscirà in questi giorni il libro di Matteo Renzi, che ha finora fatto discutere per alcune frasi inerenti alla questione migranti (“aiutiamoli a casa loro“), molto vicine a dichiarazioni di salviniana memoria. C’è di più, però, nell’opera del segretario del Pd, che ai microfono del Tg2 ha spiegato: “Nel mio libro faccio una proposta: buttiamo giù il debito ma torniamo a Maastricht e a un deficit del 3%, per dare ossigeno all’economia. Rottamiamo il Fiscal Compact e tiriamo giù le tasse a famiglie con figli, ad artigiani e piccoli imprenditori, e a chi non ce la fa“.

Renzi: “Non sia solo l’idea del Pd

Una vera propria sfida lanciata dall’ex premier ai vertici dell’Europa unita, Bce compresa. Spiega ancora Renzi: “Non sia solo l’idea del Pd, ma di tutti i partiti da portare in Europa; negli altri Paesi in Europa si va insieme. Gli altri partiti accettino questa proposta, perché abbassare le tasse non serve al Pd, ma al Paese“. Tende la mano agli avversari politici Renzi, cercando sostegno per una proposta che potrebbe avere effetti importanti sull’economia dell’Italia intera. La risposta del centrodestra e dei Cinque Stelle è però tutt’altro che scontata.