Renzo Rosso: “Mi piace Montella. L’Inter? Non conosco nessuno dei suoi giocatori”

Il fondatore di Diesel ha infiammato il derby: “Sono milanista fin da piccolo, tra Mazzola e Rivera ho scelto il secondo“.

chiudi

Caricamento Player...

Renzo Rosso, fondatore di Diesel e parnter del Milan, ha parlato così ai microfoni di Sky Sport 24: “Sono milanista fin da piccolo. Dovevo scegliere tra Mazzola e Rivera e ho optato per quest’ultimo, era più simpatico. Ho scelto così a quale squadra appartenere. Essere rossoneri è un onore, quello che abbiamo vinto noi nel mondo non l’ha ancora fatto nessuno in Italia. Il derby? Speriamo di vincerlo, per dare aria al campionato e avvicinarci alle prime. Il gioco di Montella mi piace, è innovativo e può portare veramente a grandissimi risultati. Anche a livello societario hanno una visione moderna, la dirigenza cinese vuole fare business gestendo una squadra nel migliore dei modi. L’Inter ha avuto campioni incredibili. Ultimamente non li conosco nemmeno, sono tutti piccoli giocatori… I derby sono tutti belli, ma quando vinci 6-0 la goduria è immensa“.

Renzo Rosso: “Abbiamo scelto il Milan per la fede rossonera

L’imprenditore e stilista ha quindi continuato: “Comprare il club sarebbe un’impresa troppo grande, è giusto che io faccia il mio mestiere e lasci ad altri certi investimenti. Ma con il club rossonero c’è uno splendido rapporto. Siamo styling parnter e cerchiamo ogni anno di fare qualcosa di diverso da quello che fanno gli altri sponsor di calcio nel mondo. Perché abbiamo scelto il Milan? Prima cosa per la fede rossonera, e poi perché è un brand mondiale importante. Avevo contatto in corso con Barcellona e Juventus, ma ho scelto i rossoneri con il cuore. Mi danno la possibilità di sviluppare le mie idee e il mio lavoro, vestendo degli idoli per la gente“. Infine, un paragone stilistico tra i due tecnici di Milan e Inter, Montella e Spalletti: “Vincenzo è più figo, più giovane, più casuale e più Diesel, mentre Luciano è toscanaccio, ma è una bella figura anche lui“.