La replica del principe William alle accuse di Meghan e Harry: “Non siamo razzisti. Parlerò con mio fratello”.

LONDRA (INGHILTERRA) – “Non siamo razzisti, parlerò con mio fratello“. E’ questa la replica del principe William alle accuse arrivate da Meghan e Harry nei giorni scorsi. “Non ho ancora parlato con mio fratello – ha aggiunto l’erede al trono ai microfoni di Cbs, riportato dal Corriere della Serama lo farò a breve. Gli voglio bene, ma siamo ormai su strade diverse“.

La Famiglia Reale si difende dalle accuse

La Famiglia Reale ha deciso di difendersi dalle accuse arrivate da Meghan e Harry. Solitamente Buckingham Palace non prende mai una posizione pubblica e ufficiale in vicende interne, ma questa volta le accuse arrivate dagli Stati Uniti erano troppo gravi per rimanere in silenzio.

La prima replica è stata della Regina Elisabetta. Subito dopo è toccato al principe William prendere le distanze dal fratello. Non sono previste, al momento, altre dichiarazioni pubbliche da parte dei reali. Il principe Carlo ha preferito non commentare la vicenda e rimanere in silenzio. Possibile nei prossimi giorni un colloquio privato tra i due per capire meglio cosa è successo nella Famiglia Reale nei mesi scorsi.

Principe William
Principe William

La posizione della Regina Elisabetta

La Regina Elisabetta potrebbe nelle prossime settimane prendere in mano la gestione della crisi. Previsto un colloquio telefonico con Harry per parlare di quanto successo in questi ultimi giorni.

In attesa di risolvere la questione interna, la sovrana ha ordinato alla corte di mantenere il silenzio. Una vicenda che dovrà essere risolta entro il 10 giugno, giorno del centesimo compleanno del principe Filippo. In un primo momento si era ipotizzato un possibile ritorno di Harry e Meghan a Buckingham Palace per festeggiare il nonno, ma non si esclude un cambio di programma dopo quanto successo in questi ultimi giorni.


Ema approva il vaccino Johnson and Johnson

La variante indiana spaventa l’Italia: i vaccini non sembrano funzionare