Il report della Coldiretti sulle vacanze estive 2021: 33,5 milioni di italiani hanno deciso di prendersi un periodo di ferie.

ROMA – Il report della Coldiretti sulle vacanze estive sembra aver messo in mostra un trend molto simile a quello dello scorso anno. Gli italiani che hanno deciso di trascorrere un periodo di ferie sono poco più di 33 milioni, con le partenze che hanno registrato un calo dell’1% rispetto al 2020.

La situazione, dunque, resta molto simile alla precedente anche se i numeri possono cambiare nei prossimi giorni con le consuete partenze last minute. In molti, anche per la presenza della variante Delta, potrebbero decidere la destinazione all’ultimo minuto e la prossima analisi dovrebbe dare dei numeri più chiari.

In aumento la presenza degli stranieri

La buona notizia per la nostra economia è la presenza degli stranieri. Le proiezioni di Coldiretti, riportate da La Repubblica, parlano di un incremento tra luglio e agosto del 32%. Un numero fortemente condizionato sia dalla buona campagna vaccinale in Italia e dal Green Pass.

Anche in questo caso, però, si tratta di dati che possono cambiare nei prossimi giorni. La variante Delta è una minaccia e le possibili restrizioni per alcuni Paesi rischiano di non far rispettare le aspettative della Coldiretti. La certezza sulla crescita del turismo estivo straniero la si avrà solamente a settembre.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Coronavirus
Coronavirus

Le mete preferite

Gli italiani, come successo già lo scorso anno, dovrebbero preferire le mete nazionali anche per le incertezze dovute alla pandemia. La spiaggia continua ad essere una delle destinazioni più gettonate da parte dei nostri connazionali, con la montagna e il turismo di prossimità che restano comunque a buoni livelli.

Non si ferma, invece, il crollo delle presenze nelle città. La speranza in questo senso è rappresentato dall’autunno, ma molto dipenderà dall’andamento della pandemia e dalle eventuali restrizioni per fermare la crescita dei contagi in Italia.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non


Confindustria: “La variante Delta non spaventa gli imprenditori”

Decreto Sostegni bis, 10 milioni di euro per le scuole dell’infanzia paritarie