Rho, violenza su una diciassettenne: arrestato il colpevole

Un ragazzo di origine marocchina, di due anni più grande della vittima, è stato arrestato per stupro.

Ancora un episodio di violenza sessuale su una minorenne. Stavolta lo stupro è avvenuto a Rho, alle porte di Milano, nella notte tra domenica e lunedì, ai danni di una ragazza di 17 anni. Secondo quanto riportato dall’Ansa, il colpevole individuato dalle forze dell’ordine è un giovane marocchino, di due anni più grande della vittima, arrestato questo pomeriggio.

Rho, giovane marocchino violenta una minorenne: arrestato

Questa la ricostruzione della vicenda, basata sul racconto della vittima. I due si sarebbero conosciuti occasionalmente la sera del sabato, per poi rivedersi anche la domenica. In quell’occasione il giovane marocchino avrebbe bevuto molto, divenendo insistente e portando la ragazza in un parco pubblico di Rho.

Qui la vittima sarebbe stata spinta a terra, stuprata e quindi presa a calci e pugni. Il ragazzo, non pago, le avrebbe anche sottratto il cellulare prima di fuggire. Ancora sotto shock, la vittima si era presentata ai carabinieri della Compagnia di Rho la mattina del lunedì per denunciare l’episodio, prima di essere accompagnata al Pronto soccorso dell’ospedale di Rho e infine alla Clinica Mangiagalli di Milano. Gli accertamenti effettuati all’interno della clinica avrebbero confermato il suo racconto.

Stupro a Rho: la ragazza non avrebbe bevuto

Un episodio increscioso che arriva pochi giorni dopo la sentenza della Cassazione che nega l’aggravante se la vittima dello stupro ha assunto alcol o sostanze stupefacenti di sua volontà. In questo caso, però, la giovane di 17 anni non sarebbe stata trovata in stato di alterazione.

molestie sessuali sulle donne Bari
Violenza sulle donne

Fonte foto copertina: https://www.facebook.com/carabinieri.it/

ultimo aggiornamento: 02-08-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X