Svizzera, Ricardo Rodríguez nuovo eroe nazionale

Determinante nel doppio confronto con l’Irlanda del Nord, che ha permesso alla Nazionale elvetica di staccare il pass per Russia 2018, Ricardo Rodríguez è ormai un idolo in patria.

chiudi

Caricamento Player...

Un gol (decisivo) e un salvataggio sulla linea (ancor più decisivo), tutto in centottanta minuti. Il rossonero Ricardo Rodríguez ha regalato il Mondiale alla sua Svizzera giocando da leader nello spareggio contro l’Irlanda del Nord. In patria, come riporta La Gazzetta dello Sport, l’ex Wolfsburg è diventato una sorta di eroe nazionale. A celebrarlo – scrive la rosea – sono addetti ai lavori e non. I social network della Confederazione sono pieni di elogi. Il quotidiano di Zurigo, Neue Zürcher Zeitung, lo ha addirittura definito il miglior terzino della storia elvetica. Mica male.

Mondiali 2018, la Svizzera batte l’Irlanda del Nord e vola in Russia

Vincenzo Montella e il Milan, ovviamente, si augurano di ritrovare un Ricardo Rodríguez in grande spolvero, motivato e rinvigorito dal successo con la Nazionale. Il 25enne svizzero, infatti, è uno dei punti di forza della formazione rossonera. Non a caso, con1.350 minuti giocati, è il terzo giocatore più impiegato della rosa dopo Frank Kessié e Leonardo Bonucci. “È stato determinante – ha dichiarato Antonio Manicone, vice allenatore della Svizzera, ai microfoni di TMW Radio – per il Milan è fondamentale averlo al massimo delle potenzialità. È un calciatore molto duttile tant’è che Montella lo sfrutta in base alla necessità della squadra. Piano piano i rossoneri troveranno la quadratura del cerchio e Ricardo sarà una pedina fondamentale”.