A tutto Ricardo Rodriguez: il difensore rossonero prepara la sfida contro il Napoli e ammette: “Andiamo a Napoli per vincere, abbiamo le qualità”.

Intervenuto ai microfoni de Il Corriere dello Sport, Ricardo Rodriguez, elevato ormai quasi a eroe nazionale in Svizzera, si prepara alla difficilissima sfida di sabato sera al San Paolo, un Napoli-Milan che darà indicazioni importanti sul momento e sulla crescita dei rossoneri.

Con il Napoli nel mirino

Il difensore svizzero ha parlato innanzitutto del suo momento di forma e del suo entusiasmo dopo le ottime prestazioni con la Svizzera: “Se sarò decisivo, magari segnando ancora? Potrei segnare ancora… Certo sarebbe più logico aspettarsi un gol di Kalinic o di Suso, ma non è obbligatorio. E poi, pur di vincere, a me andrebbe bene anche un’autorete. Andiamo a Napoli con l’obiettivo di vincere. Loro sono forti, ma anche nella nostra squadra ci sono tanti elementi di qualità. Le possibilità ci sono tutte. Sarebbe la svolta per noi. Ne abbiamo bisogno, per dare consistenza al lavoro che stiamo facendo. Ma, anche se dovesse andare male, non dovremo abbatterci, il calcio offre sempre un’altra possibilità“.

Ricardo Rodriguez ha poi analizzato il comportamento del Milan negli scontri diretti, fino a questo momento tutti persi dalla squadra allenata da Vincenzo Montella: “In realtà contro le big, non ci siamo comportati male. Contro il Napoli, oltre che essere sempre aggressivi, sarà fondamentale restare compatti e concentrati per 90′. Dovremo essere attenti in difesa e freddi nello sfruttare le occasioni che ci capiteranno, perché non ne avremo molte. Poi, come ho già detto, tutti possono fare la differenza. Callejon? E’ un giocatore molto buono ma io gioco per essere migliore dei miei avversari. Non sapremo ancora chi giocherà ma se giocherò, vorrò essere il migliore“.

Milan, l’obiettivo resta la qualificazione alla Champions League, nonostante le buone notizie provenienti dalla sfera societaria

Ricardo Rodriguez ha poi confermato come l’obiettivo della squadra resti quello di raggiungere la qualificazione alla prossima edizione della Champions League: sono due le strade a disposizione dei rossoneri, tentare la risalita in campionatoprovare a vincere l’Europa League: “Sicuramente, rispetto al campionato, in Europa League ci sono meno partite. Ma dopo la seconda fase saranno tutte finali. Noi, però, non ci possiamo permettere di trascurare il campionato. Il nostro obiettivo deve essere finire il più in alto possibile. Poi si vedrà in quale posizione“.

E infine il terzino svizzero ha concluso con una riflessione su quel calcio di rigore concesso all’Inter nel derby per un fallo commesso da lui ai danni di D’Ambrosio: “Se c’era il rigore per la Svizzera? Direi proprio di no. Quello del derby su D’Ambrosio? Nemmeno, visto che la palla ormai era andata. Ma quello si poteva dare“.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
calcio copertina milan Napoli-Milan Ricardo Rodriguez

ultimo aggiornamento: 17-11-2017


Napoli-Milan, la zuccata di Panucci per l’ipoteca sullo Scudetto

La Juventus insiste e spera per Alessio Romagnoli, il Milan fa muro