Ricavi in crescita per Alitalia: +3 per cento su base annua

Ricavi in crescita per Alitalia: +3 per cento su base annua

Ricavi in crescita per Alitalia. La compagnia di bandiera ha registrato un +3% su base annua. In aumento anche il numero dei passeggeri.

ROMA – Ricavi in crescita per Alitalia. Nel primo semestre del 2019 la compagnia di bandiera ha registrato su base annua un aumento degli utili del 3% ma se si fa riferimento ai primi sei mesi del 2017 allora il confronto segna un +7,7%.

Come precisato nell’audizione alla Camera la società “al 30 settembre aveva in cassa 310 milioni e 430 milioni di biglietti prepagati già venduti. Un aumento rispetto al punto di partenza visto che in cassa c’erano solo 3 milioni con i ticket venduti per 531 milioni“.

Alitalia, cresce anche il numero dei passeggeri

In crescita anche il numero dei passeggeri. Nel mese di ottobre (il ventiquattresimo di fila che ha chiuso in positivo n.d.r.) Alitalia ha registrato rispetto all’anno precedente un +7,5% sul lungo raggio. Un aumento che ha portato ad un incremento dei ricavi. Nel mese appena concluso c’è stato un riempimento degli aerei pari all’80,4% con un miglioramento di 1,5 punti percentuali in confronto allo stesso periodo del 2018.

Al mese di ottobre, inoltre, va precisato che la liquidità della compagnia di bandiera era pari a 315 milioni di euro (a cui va aggiunto il deposito presso la IATA) contro i 310 di fine settembre.

Alitalia
fonte foto https://www.facebook.com/Alitalia.Italia/

Attesa per la cordata

Chiuso in positivo ottobre, per Alitalia il mese di novembre potrebbe essere quello della svolta. Entro il 21, infatti, sono attese le offerte delle compagnie interessate ad entrare nella cordata con FS, il governo e Atlantia. Le indiscrezioni parlano di un vantaggio da parte di Lufthansa visto che Delta sarebbe pronta a ritirarsi dalla corsa per il comportamento considerato dalla stessa società americana non consono ai loro valori.

Al momento l’ipotesi più probabile sembra essere quella di un ingresso della compagnia tedesca. Ma non possiamo escludere la possibilità di una nuova proroga.

fonte foto copertina https://twitter.com/Uiltrasporti_N

ultimo aggiornamento: 06-11-2019

X