Una rapida procedura on line

La Richiesta del Cassetto Fiscale può essere inoltrata all’Agenzia delle Entrate on line, dopo aver richiesto l’accesso ai suoi servizi telematici.

Chi può inoltrare la richiesta del Cassetto Fiscale

Tutti i cittadini italiani hanno diritto di accedere a questo servizio telematico che l’Agenzia delle Entrate ha istituito dal 2013.

Eseguendo la corretta procedura sarà possibile consultare e gestire i dati relativi alla propria situazione fiscale in qualsiasi momento e da qualunque dispositivo connesso alla rete.

Per iniziare è necessario iscriversi ai Servizi Telematici, ovvero a Fisconline o Entratel. Il primo è un servizio riservato ai privati cittadini, mentre Entratel è il servizio che raccoglie i dati fiscali di persone fisiche, società ed enti che sono in obbligo di presentare il modello 770 al momento della dichiarazione dei redditi e altre categorie di soggetti fiscali.

Inoltrare la richiesta del Cassetto Fiscale

La procedura per la richiesta del cassetto fiscale può essere eseguita completamente on line, tuttavia gli sportelli dell’Agenzia delle Entrate distribuiti sul territorio rimangono aperti per accogliere le richieste in formato cartaceo che i cittadini volessero consegnare a mano.

Dopo essersi iscritti ai servizi telematici sarà possibile accedere a un’apposita funzione del portale dell’Agenzia delle Entrate che permetterà di richiedere l’apertura del cassetto fiscale.

Fatto questo si potrà delegare l’amministrazione dei propri dati fiscali a un massimo di due figure professionali. Anche quest’operazione andrà compiuta on line compilando e inviando un modulo di delega alla stessa Agenzia delle Entrate o all’intermediario a cui si intende attribuire l’accesso ai propri dati.

Andata a buon fine questa procedura, il richiedente riceverà una comunicazione in formato cartaceo con la quale l’Agenzia delle Entrate comunicherà il PIN di accesso al cassetto fiscale necessario per rendere attiva la delega. 

Il PIN andrà consegnato quindi all’intermediario o agli intermediari fiscali a cui la delega era già stata inviata. Ogni intermediario quindi potrà accedere alla propria area riservata Entratel per sottoscrivere il Regolamento del Cassetto Fiscale Delegato. Una volta sottoscritto, anche questo documento andrà inviato all’Agenzia delle Entrate.

Le deleghe rimangono valide per 4 anni, non impediscono al contribuente di mantenere accesso diretto al proprio cassetto fiscale e possono essere revocate con un procedimento simile, attraverso la compilazione di un apposito modulo di revocazione.

certificato_unicasim


A cosa serve il cassetto fiscale, come si crea e chi può accedervi

CAF: Centri di assistenza fiscale come trovarli