La procura di Milano ha chiesto l’ergastolo per Alessandro Garlaschi, accusato dell’omicidio di Jessica Faoro. L’imputato non era in aula.

MILANO – È in corso al Tribunale di Milano il processo contro il tramviere lombardo Alessandro Garlaschi, accusato di aver ucciso con 85 coltellate la 19enne Jessica Valentina Faoro. La Procura ha chiesto per l’uomo una condanna all’ergastolo con l’isolamento diurno.

L’imputato era atteso in aula questa mattina ma alla fine ha deciso di non venire. Non è escluso un suo arrivo poco prima della sentenza finale per lasciare delle dichiarazione spontanee.

Tribunale Milano
fonte foto https://www.facebook.com/Dj.Riccio90

Omicidio Jessica Faoro, attesa per la sentenza nei confronti di Alessandro Garlaschi

L’omicidio di Jessica Valentina Faoro è avvenuto febbraio 2018. La ragazza di 19 anni – che ha passato parte della sua vita in comunità – è stata trovata senza vita a casa di Alessandro Garlaschi. A lanciare l’allarme era stato proprio il tramviere, arrestato qualche giorno dopo con l’accusa di omicidio aggravato dalla crudeltà e dai futili motivi oltre che di vilipendio del cadavere.

Secondo l’accusa l’uomo avrebbe ucciso la ragazza con 85 coltellate dopo che lei aveva rifiutato il suo approccio sessuale. Una versione mai realmente confermata dall’imputato. L’indagato ha sempre parlato di legittima difesa nonostante all’interno della sua abitazione siano stato trovato un biglietto con apprezzamenti nei confronti della vittima.

Proprio per questo motivo la Procura ha chiesto la condanna nel processo con rito abbreviato all’ergastolo per Alessandro Garlaschi. L’uomo – atteso in aula per dichiarazioni spontanee – non si è presentato mentre sono arrivati sia i genitori che il fratello di Jessica, costituitisi parte civile insieme al Comune di Milano. Fuori dal Tribunale diverse le amiche della ragazza che chiedono giustizia.

Grande attesa per per la sentenza dei giudici che dovrebbe arrivare nel giro di poco tempo, con i legali di Garlaschi che sono pronti a fare ricorso in secondo grado dopo aver letto le motivazioni della decisione.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/Dj.Riccio90

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
cronaca ergastolo Jessica Faoro milano omicidio jessica faoro

ultimo aggiornamento: 30-11-2018


Musei in Musica 2018, quando i concerti incontrano le opere d’arte

Alta tensione a Napoli, benzina e chiodi contro la polizia