C’è attesa per la sentenza della Cassazione dopo il ricorso presentato da Matteo Salvini sul sequestro dei fondi della Lega.

GENOVA – Il futuro della Lega si potrebbe scrivere tra il 9 e il 10 novembre 2018. I giudici della Cassazione stanno valutando il ricorso presentato da Matteo Salvini sul sequestro dei fondi del Carroccio. La sentenza è attesa a momenti anche se non sembrano esserci sensazioni negli uomini di via Bellerio.

La discussione è avvenuta a porte chiuse e difficilmente ci saranno dichiarazioni ufficiali prima della sentenza definitiva.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://twitter.com/notiveri

Fondi Lega il pg accusa: “Confermare il sequestro”

Durante l’udienza il procuratore generale – come riferiscono i legali della Lega riportati da Sky TG24 – ha chiesto di confermare il sequestro. L’accusa ha confermato la correttezza della decisione del Tribunale del Riesame. La decisione definitiva dovrebbe arrivare a breve con Matteo Salvini che segue con molta attenzione la situazione.

La vicenda risale agli anni scorsi e da questi fondi dipende il futuro del Carroccio. Il partito è riuscito a trovare un accordo per dilazionare questi 49 milioni di euro sequestrati ma la cifra resta comunque alta. In passato si era pensato anche all’addio definitivo da parte della Lega ma l’escamotage ha garantito un futuro alla sede di via Bellerio.

In caso di sentenza positiva, Matteo Salvini tirerebbe un sospiro di sollievo e potrebbe guardare con serenità ad un futuro che al momento resta ricco di ombre. Se il ricorso dovesse essere rifiutato, verrebbe confermato il momento non semplice per lui e per il Carroccio. Una decisione che potrebbe decidere il futuro di un partito e forse anche di un governo.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
fondi della Lega lega Matteo Salvini politica

ultimo aggiornamento: 09-11-2018


Prescrizione, il ministro Bonafede: “Sarà approvata con il ddl anticorruzione”

Processo a Virginia Raggi, l’accusa chiede 10 mesi