Rigore shock in Inter-Genoa: fuori il vero audio "è un errore" ma poi arriva la decisione
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Rigore shock in Inter-Genoa: fuori il vero audio “è un errore” ma poi arriva la decisione

Nicolò Barella

Episodio di rigore che ha scatenato discussioni nel match Inter-Genoa, tra interpretazioni arbitrali e lezioni di crescita.

La partita tra Inter e Genoa a San Siro si è conclusa con una vittoria di misura per i nerazzurri, ma non è certo il risultato finale a tenere banco nelle discussioni post-partita. Al centro delle polemiche, infatti, vi è il rigore concesso all’Inter per un fallo su Nicolò Barella, decisione che ha suscitato non poco dibattito. La questione si infittisce ulteriormente dopo l’ascolto dell’audio VAR che coinvolge l’arbitro Ayroldi, divulgato durante il programma “Open VAR” su DAZN.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Nicolò Barella
Nicolò Barella

L’analisi di Dino Tommasi e la questione della crescita

Il cuore del dibattito si concentra sul contatto in area che ha portato alla concessione del rigore. Dalle parole di Ayroldi, captate nell’audio, emerge un’interpretazione decisa: nonostante il pallone sia stato toccato, l’intervento ritenuto eccessivamente irruento giustifica, secondo il direttore di gara, la decisione di assegnare il calcio di rigore. “Prende il pallone ma lo travolge. Non può entrare così, per me è rigore“, sostiene Ayroldi, mettendo in luce la sua lettura dell’episodio.

Tra polemiche e opportunità di apprendimento

Il vice commissario della Commissione Arbitri Nazionale (CAN), Dino Tommasi, offre una prospettiva critica sull’accaduto, evidenziando come, a suo avviso, l’arbitro avrebbe dovuto gestire diversamente la situazione. La principale critica mossa a Ayroldi riguarda la mancata apertura mentale nel valutare le immagini proposte dal VAR, che suggerivano una possibile revisione del fallo. Tommasi sottolinea l’importanza dell’errore commesso come momento di apprendimento: “Direi che ha sbagliato. La sensazione in campo ci poteva stare, ma Ayroldi avrebbe dovuto distaccarsene e recepire l’on field review. In ogni caso è un errore utile per la propria crescita“.

L’episodio del rigore in Inter-Genoa rimane un argomento caldo, esemplificativo delle sfide che gli arbitri devono affrontare nel calciomercato moderno. Le parole di Tommasi offrono una chiave di lettura che trascende il singolo episodio, invitando alla riflessione sull’importanza dell’errore e della crescita professionale. Mentre la decisione di Ayroldi continua a suscitare dibattiti, è chiaro che ogni episodio controverso può diventare un’opportunità per migliorare e affinare le competenze arbitrali.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 11 Marzo 2024 18:51

Brahim Diaz: arriva la clamorosa scelta del trequartista

nl pixel