Rimini, trovati i corpi dei dispersi in mare: il bilancio sale a quattro morti

Sono stati trovati questa mattina i corpi dei tre dispersi in mare dopo l’incidente di ieri all’imbocco del porto di Rimini

chiudi

Caricamento Player...

Sono stati ritrovati questa mattina i corpi dei tre dispersi, due uomini e una donna, nell’incidente di ieri pomeriggio nel porto di Rimini dove una barca mentre stava rientrando a causa del forte vento che ha colpito la riviera romagnola è andata a sbattere contro gli scogli. Il bilancio sale a quattro morti.

Trovati in mattinata i corpi dei dispersi

Le ricerche – interrotte nella serata di ieri – sono riprese questa mattina ed hanno ritrovato quasi subito i corpi dei tre dispersi: due erano incastrati nella scogliera mentre il terzo era stato trascinato dalla corrente all’altezza di uno stabilimento balneare. Sale a così 4 il bilancio dei morti mentre i due feriti restano in ospedale. Luca Nicolis, 39 anni, è in osservazione al pronto soccorso mentre destano preoccupazione le condizioni di Carlo Calvelli, 69 anni che è ricoverato nel reparto di rianimazione. Le vittime sono Alessandro Fabbri, cardiochirurgo di 68 anni, sua figlia Alessia, notaio di 39 anni e fidanzata di Luca Nicolis, ed Enrico Martinelli, dirigente di azienda. Tre delle quattro persone decedute sono originari di Verona mentre il nome della quarta vittima è ancora da confermare.