Stare sicuri nonostante il rischio attentati: cosa fare prima di partire

Con il clima politico internazionale di quest’ultimi periodi, il rischio di un attentato terroristico è sempre più reale. Cosa fare allora prima di partire per stare sicuri durante il viaggio?

Gli atti terroristici degli ultimi anni hanno portato molti viaggiatori a mettere da parte questa passione per paura degli attentati. In realtà, sarebbe meglio non adottare certe soluzioni estreme e concedersi comunque il piacere di viaggiare, magari avendo alcune accortezze prima di partire, cercando allo stesso tempo di scegliere mete che siano più tranquille e meno rischiose. 

Quali sono i paesi a rischio attentati?

rischio attentati
Rischio attentati

Come spesso accade ci sono dei paesi nei quali c’è una possibilità molto alta che si possano verificare degli attentati terroristici, altri luoghi invece hanno un tasso di probabilità minore. 

Naturalmente considerando gli eventi di Londra, Copenaghen e Parigi, il rischio di attentati si è ampliato anche in Europa, che però mantiene comunque una maggiore sicurezza, rispetto ad altri paesi segnalati dalla Farnesina. 

Al momento, il Ministero degli Esteri Italiano infatti sconsiglia di recarsi in zone ad alto rischio di attentati legati al terrorismo islamico. Queste sono: La Turchia, la Giordania, la Siria, lo Yemen, e alcune zone interne dell’Egitto.

Inoltre, si consiglia comunque di porre attenzione alle località turistiche Europee molto in voga come Barcellona, Roma, Londra, Parigi e Berlino.

E’ possibile annullare il viaggio per rischio terrorismo?

Anche se un eventuale atto terroristico o il rischio di terrorismo può impedirvi di partire e portandovi in seguito ad annullare il viaggio, purtroppo, senza un’assicurazione stipulata in precedenza, non sarà possibile ottenere il rimborso dei soldi spesi per il volo o per l’hotel.

A causa degli ultimi eventi drammatici, molte persone che avevano programmato il proprio viaggio nella meta colpita dall’attentato terroristico, per sicurezza hanno scelto di annullare il viaggio anche perdendo tutti i risparmi utilizzati per organizzarlo e per prenotare le strutture alberghiere e i mezzi di trasporto. 

Oggi, proprio a causa di questo problema, sono tantissime le compagnie assicurative ad offrire polizze che sono pronte a coprire i costi del viaggio anche se viene annullato a causa di un attentato terroristico. 

Assicurazione viaggio: il terrorismo è coperto?

Per poter ricevere una copertura completa che comprenda anche l’assicurazione viaggio in caso di annullamento viaggio per rischio terrorismo o per atti terroristici è necessario stipulare una precisa polizza assicurativa. 

Le compagnie, che infatti hanno scelto di offrire anche questo tipo di copertura, la propongono esclusivamente all’interno di pacchetti All Risk. 

Le assicurazioni All Risk sono tra le migliori in assoluto, poiché oltre a coprire il viaggiatore in caso di terrorismo, si prendono carico anche di altri problemi come quelli medici, smarrimento dei bagagli, annullamento a causa di problemi di salute o famigliari.

Grazie ad un’assicurazione All Risk sarà realmente possibile viaggiare o annullare il viaggio in totale sicurezza ed autonomia e quindi partire con molta più tranquillità.

ultimo aggiornamento: 21-08-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X