La risposta social di Ibrahimovic alle critiche dopo la lite con Lukaku: “Nel mondo di Zlatan non c’è spazio per il razzismo”.

MILANO – “Nel mondo di Zlatan non c’è spazio per il razzismo“. E’ questa la risposta social di Ibrahimovic alle critiche dopo la lite con Lukaku. Lo svedese è stato al centro di diverse polemiche per la discussione in campo con il belga dell’Inter.

Il giocatore del Milan ha deciso di chiarire tutto con un breve post sui social: “Siamo tutti della stessa razza, siamo tutti uguali. Noi siamo tutti calciatori, alcuni meglio di altri“.

La lite con Lukaku

La lite tra Ibra e Lukaku è avvenuta sul finire del primo tempo del Derby di Coppa Italia. A scatenare la rabbia del belga sarebbe stata la frase “torna ai tuoi riti voodoo, piccolo asino“. Un chiaro riferimento al passato dell’ex Manchester United.

Da qui insulti per oltre un minuto con l’arbitro Valeri che ha fatto davvero fatica a riportare la situazione alla normalità. Tensione anche durante il rientro negli spogliatoi. Calma tornata solo nell’intervallo grazie anche all’intervento dei compagni e di Antonio Conte. I due tecnici e gli altri protagonisti hanno provato a minimizzare parlando di cose di campo, ma i social non hanno perdonato lo svedese.

Zlatan Ibrahimovic e Romelu Lukaku
Zlatan Ibrahimovic e Romelu Lukaku

A rischio la partecipazione di Ibrahimovic a Sanremo?

La lite con Lukaku potrebbe mettere a rischio la partecipazione di Zlatan Ibrahimovic a Sanremo. In molti sui social hanno chiesto ad Amadeus di fare un passo indietro sulla presenza dello svedese sul palco dell’Ariston.

Nessun commento da parte del conduttore del Festival. Non sembra esserci l’intenzione di cambiare i programmi e lo svedese dovrebbe prendere parte alla prossima edizione della kermesse canora. Le polemiche, però, non mancano e i colpi di scena non possono essere esclusi in caso di altri eventi simili nelle prossime giornate di campionato.

Covid, l’aggiornamento del Piano Vaccini

TAG:
calcio news milan

ultimo aggiornamento: 28-01-2021


Coppa Italia, Juventus e Atalanta in semifinale

Gita sulla neve a Courmayeur, Cristiano Ronaldo viola le restrizioni? Accertamenti dei Carabinieri