Rissa tra migranti a Portogruaro, due feriti

Rissa tra migranti in una palazzina di Portogruaro, la causa è stata una piastra da cucina.

PORTOGRUARO (VENEZIA) – Rissa tra tre migranti in una palazzina di Portogruaro, in provincia di Venezia. Questo è successo nella serata del 3 giugno 2019, quando tre ragazzi hanno iniziato a picchiarsi in maniera estremamente violenta, usando anche un coltello da cucina, per un motivo incredibile.

La rissa tra i tre è scaturita per un motivo estremamente banale: a causa di una piastra per la cucina. Fortunatamente è finita senza troppi danni, nonostante le ferite da coltello riportate da due di loro, ma sarebbe potuta andare molto peggio.

In manette sono finiti tre ragazzi, rispettivamente della Guinea, del Senegal e del Burkina Faso: B.M., di 24 anni, S.A., di 24 anni e S.R., di 27 anni.

La rissa tra i tre migranti

I tre ragazzi hanno dato il via alla loro violenta rissa a causa di una semplice piastra da cucina. O meglio, l’utilizzo di diversi elettrodomestici avrebbe creato un black out nella palazzina e questo avrebbe impedito l’utilizzo della piastra stessa.

Carabinieri
fonte foto https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Di conseguenza, ci sono stati problemi per la preparazione della cena. Questo malessere ha spinto i tre prima ad insultarsi e offendersi per poi iniziare a picchiarsi violentemente.

I responsabili della cooperativa che si occupa della gestione dei migranti hanno chiamato i Carabinieri per chiedere aiuto. I militari sono giunti subito sul luogo, ma è stato molto difficile calmare gli animi e sedare la rissa.

I tre migranti in manette

La rissa sarebbe poi degenerata quando il guineano ha impugnato un coltello da cucina e iniziato a colpire gli altri due. Uno è stato accoltellato alla gamba, mentre l’altro ha riportato ferite da taglio sulle mani. In ogni caso, fortunatamente, le prognosi sono state molto brevi e i danni ai due non sono stati gravi né permanenti.

I due feriti sono stati arrestati dai Carabinieri per rissa aggravata e condotti ai domiciliari. Il guineano, invece, è stato arrestato anche per lesione personale aggravata e quindi portato nel carcere di Pordenone.

Fonte immagine interna: https://www.facebook.com/carabinieri.it/

ultimo aggiornamento: 04-06-2019

X