Nuova giornata a secco di medaglie per l’Italia ai Mondiali di nuoto 2019. In Corea del Sud battuti tre record del mondo.

GWANGJU (COREA DEL SUD) – Per tre centesimi l’Italia non riesce a conquistare la medaglia in questa terzultima giornata ai Mondiali di nuoto 2019. Nella staffetta 4×200 stile libero gli azzurri si devono accontentare del quarto posto con il tempo di 7’02″01 che vale il nuovo record italiano. La medaglia d’oro va all’Australia (7’00″85) con Russia (7’01″81) e Stati Uniti (7’01″98) sul podio.

Le altre finali

E’ stata una giornata ricca di emozioni. La serata coreana si è aperta con la conferma di Simone Manuel (52″04) nei 100 stile libero. L’americana sul tocco finale ha preceduto Cate Campbell (52″43) e Sarah Sjoestroem (52″46). Nelle altre tre finali dominio russo. Nei 200 rana donne la vittoria è andata alla campionessa iridata Yulia Efimova (2’20″17) che ha dominato la gara davanti alla sorprendente sudafricana Tatjana Schoenmeker (2’22″52) e la canadese Sidney Pickrem (2’22″90).

Nella stessa distanza al maschile vittoria di Anton Chupkov che firma il nuovo record del mondo fermando il crono sul 2’06″12 (il precedente era di 2’06″67). Alle sue spalle proprio i due detentori dell’ex primato Matthew Wilson (2’06″68) e Ippie Watanabe (2’06″73). Evgeny Rylov (1’53″40) va a vincere i 200 dorso davanti a Ryan Murphy (1’54″12) e Luke Greenbank (1’55″85).

Settecolli
Settecolli

Le semifinali

Gli altri due primati iridati di giornata portano la firma americana. Nei 100 farfalla Caeleb Dressel fa segnare il tempo di 49″50 migliorando il precedente crono di Michael Phelps (49″82) fatto segnare a Roma. Strepitosa anche la diciassettenne Regan Smith che nei 200 dorso abbatte il muro del 2’04”. La statunitense firma il nuovo primato con il crono di 2’03″35. In finale anche la nostra Margherita Panziera (2’06″62) con il terzo tempo complessivo e il sogno medaglia continua ad essere reale.

Di seguito il video con il record del mondo di Regan Smith

Niente da fare, invece, per Elena Di Liddo nei 50 farfalla. Out già nelle batterie Andrea Vergani e Luca Dotto nei 50 stile libero, Piero Codia e Federico Burdisso nei 100 farfalla.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Caeleb Dressel Leah Smith mondiali nuoto 2019 Nuoto

ultimo aggiornamento: 26-07-2019


Mondiali Pallanuoto 2019, titolo iridato per gli Stati Uniti. Italia al sesto posto

Tour de France 2019, diciannovesima tappa nel caos: neutralizzati gli ultimi 37 km