Europei Nuoto 2018: Italia ancora in evidenza a Glasgow. Cinque medaglie e tre record italiani battuti.

GLASGOW (SCOZIA) – Penultima giornata di gare in vasca a Glasgow. L’Italia è stata ancora una volta protagonista con tre medaglie d’argento e un bronzo. La prima è arrivata da Gregorio Paltrinieri. Il carpigiano in condizioni non eccezionali ha conquistato il secondo posto negli 800 stile libero alle spalle dell’amico e rivale Mykhaylo Romanchuk. Bronzo per Florian Wellbrock. Sesto posto per Domenico Acerenza.

Fabio Scozzoli è tornato. Il ranista italiano nei 50 si è dovuto arrendere solamente all’immenso Adam Peaty. Un argento che sa d’oro visto il periodo non semplice attraversato dall’atleta genovese. Il bronzo è andato allo sloveno Peter John Steven. La terza medaglia porta il timbro di Matteo Restivo che nei 200 dorso ha concluso sul gradino più basso del podio. L’oro al russo Evgeny Rylov con il record europeo mentre l’argento è andato al polacco Radoslaw Radecki. Settimo Luca Mencarini.

L’ultima gioia per i colori azzurri è arrivata da Ilaria Cusinato nei 200 misti. L’azzurra ha conquistato l’argento per un soffio alle spalle di Katinka Hosszu ma soprattutto ha firmato il tempo di 2’10″25, nuovo record italiano. Il precedente 2’10″98, apparteneva sempre a lei e lo aveva firmato al Settecolli. Bronzo per la svizzera Maria Ugulkova. Per la veneta si tratta della seconda medaglia dopo i 400 misti.

Vergani e Castiglioni da record – Le soddisfazioni per i colori azzurri non sono finite qui. Nella mattinata dei 50 rana una straordinaria Arianna Castiglioni ha firmato il tempo di 30″30, abbassando di tre centesimi il suo personale primato. Record italiano anche per Andrea Vergani nei 50 stile libero. L’azzurro ha portato il nuovo limite nazionale 21″37 mentre il precedente 21″64 era stato firmato da Marco Orsi nel lontano 2014.

Europei Nuoto 2018, Rachele Bruni bronzo nel fondo. Argento per Noemi Batki

Si è aperta nel migliore dei modi la spedizione del nuoto di fondo a Glasgow. Nella 5 chilometri femminile una spettacolare Rachele Bruni ha conquistato il bronzo alle spalle della grande favorita Sharon Van Rouwendaal e la tedesca Leonie Antonia Beck.

Le buone notizie per i colori azzurri arrivano anche dai tuffi. Dopo l’argento di Giovanni Tocci, anche Noemi Batki è riuscita a salire sul secondo gradino del podio dalla piattaforma. L’azzurra ha concluso con il punteggio di 315 alle spalle dell’olandese Celine Maria Van Duijn (319.10) ma davanti alla tedesca Maria Kurjo (308.15).

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
europei nuoto 2018 evidenza Gregorio Paltrinieri Ilaria Cusinato Nuoto

ultimo aggiornamento: 08-08-2018


Europei Atletica 2018, bronzo per Crippa. Passo falso di Tortu: “La prima vera delusione”

Volley, primo k.o. per l’Italia alla Rabobank Super Series. L’Olanda vince 3-0