Torino, trovate delle ossa nella casa della donna scomparsa nel nulla diciassette anni fa. Il marito è indagato per l’omicidio della consorte.

Giallo a Torino, dove sono state trovate delle ossa nel giardino della casa di una donna che risulta scomparsa da diciassette anni.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Torino, trovate ossa nel giardino della casa della donna scomparsa nel 2002

Secondo gli inquirenti i resti ritrovati potrebbero essere di natura umana. Le ossa sono state ritrovate nel giardino dell’abitazione di Samira Sbiaa, la donna di origini marocchine scomparsa diciassette anni fa, quando aveva appena trentadue anni.

Carabinieri
fonte foto https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Le indagini degli inquirenti a diciassette anni dalla scomparsa della donna

Il ritrovamento è avvenuto in seguito alla ripresa delle indagini. Per le ricerche sono stati utilizzati i cani dell’unità cinofila e i radar. I cani utilizzati sono quelli utilizzati per la ricerca molecolare.

Le analisi sui resti rinvenuti nel giardino della casa dove abitava Samira Sbiaa

Saranno le analisi della scientifica a chiarire la natura dei resti e a dire se possano essere le ossa della donna scomparsa come ipotizza la stampa locale.

La scomparsa di Samira Sbiaa

Samira Sbiaa era scomparsa nel 2002 all’età di trentadue anni. La donna, casalinga, viveva nella casa di Settimo Torinese insieme con il marito, indagato per l’omicidio della donna.

Se i resti dovessero essere quelli della donna le indagini avrebbero un nuovo impulso. Fino a questo momento quella dell’omicidio è un’ipotesi visto che manca il corpo della vittima. In questi anni, inoltre, il marito non ha mai confessato l’omicidio.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 16-04-2019


Socio di una società sospetta, Gennaro Gattuso ascoltato dai Pm

Inchiesta Sanità, si dimette la presidente Marini (Pd). Zingaretti: Aspetteremo che la giustizia faccia il suo corso