Roma, trovate gambe di una donna in un cassonetto: ha confessato il fratello

La cronaca nera di Roma del 16 agosto si apre con la notizia del ritrovamento di resti di un cadavere. A fare la macabra scoperta una nomade che rovistava tra i cassonetti.

Aggiornamento 16.00 – Dopo alcune ore di interrogatorio sarebbe alla fine arrivata la confessione della vittima. Alla base dell’omicidio ci sarebbe una lite legata a questioni economiche.

Aggiornamento Ore 14.00 – Grazie alle immagini delle telecamere, la Polizia è riuscita a risalire al proprietario dell’auto dalla quale è sceso un individuo che, nella notte tra il 14 e 15 agosto, ha gettato nei cassonetti dei grossi sacchi neri. E si tratta del fratello del cadavere. L’uomo di 62 anni si chiama Maurizio Diotallevi mentre la sorella Nicoletta ne aveva 58. L’uomo è stato portato in Questura per essere interrogato. Probabilmente dalle prime parole fornite dall’uomo è stato possibile rinvenire altri resti del corpo della vittima in un altro cassonetto situato all’altezza di via Guido Reni. Diotallevi è indagato per omicidio e per occultamento di cadavere.

ROMA – Una nomade stava rovistando tra i rifiuti in un cassonetto quando, all’improvviso, ha fatto una scoperta drammatica: la donna ha visto due gambe femminili e è stata colta da malore. Il ritrovamento è avvenuto vicino a Piazza Euclide, su un tratto di viale Maresciallo Pilsudski. Sul posto è giunta immediatamente la Polizia che ha avviato le prime indagini. Il medico legale, da una prima disamina, sembra aver escluso che gli arti inferiori siano di una senza dimora e confermato che il taglio sia avvenuto all’altezza dell’inguine, probabilmente con una sega. Gli inquirenti stanno vagliando le telecamere di zona per cercare di individuare con le immagini chi ha gettato gli arti nel cassonetto.

Roma, uomo ripreso dalle telecamere

Secondo quanto appreso, gli inquirenti  avrebbero visionato i nastri di registrazione di una delle videocamere di servizio e avrebbero individuato un uomo che, avvicinatosi in macchina ai cassonetti dell’immondizia di viale Maresciallo Pilsudsky, avrebbe gettato qualcosa di ingombrante e si pensa possano essere proprio gli arti inferiori della donna.

ultimo aggiornamento: 16-08-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X