Rapina violenta nella serata di venerdì a Rivoli, nel Torinese. Due malviventi si sono introdotti nella villa di un gioielliere, che è stato ferito alla gamba.

TORINO – Poteva finire anche peggio. Una rapina a mano armata consumatasi a Rivoli, comune della cintura torinese, che ha visto vittima un gioielliere di 53 anni, ferito a una gamba ma che per fortuna non è in condizioni critiche.

Rivoli, rapina violenta

Era venerdì sera quando il gioielliere ha sentito strani rumori nella sua villa, sita in via Cavour 25. Insospettitosi, l’uomo si è svegliato per capire cosa stesse succedendo quando si è trovato davanti due malviventi: uno di questi ha aperto il fuoco, ferendo l’aggredito a una gamba. I rapinatori si erano introdotti nell’abitazione forzando un ingresso e, dopo aver distratto il cane da guardia, erano saliti al primo piano. Il gioielliere è stato soccorso e trasportato in ambulanza al Cto di Torino: fortunatamente non versa in gravi condizioni.

https://www.youtube.com/watch?v=gzgJJG4gs3c&ab_channel=CronacaQuitorinoCronacaQuitorino

Arresto e fuga

I carabinieri della locale compagnia di Rivoli sono stati allertati immediatamente. I militari hanno anche recuperato la pistola lanciata nel giardino e gran parte della refurtiva (uno smartphone, un orologio di lusso e denaro contante in via di quantificazione). Uno dei due malviventi è in fuga, ricercato, mentre l’altro è stato arrestato: privo di documenti, è stato poi identificato in un romeno 50 enne.

La zona è oggetto di rapine e furti in aumento negli ultimi mesi e anni. Nello scorso autunno, proprio i carabinieri di Rivoli hanno arrestato 10 persone che, armate di bastoni e coltelli, saccheggiavano ville e abitazioni mentre i proprietari dormivano: 17 gli episodi contestati e avvenuti nelle province di Torino, Biella, Novara e Perugia.


Chiude l’Area Covid di Codogno, dimesso l’ultimo paziente

Covid, preoccupa la variante Delta: più trasmissibile della variante Alfa. Meno protetti con una sola dose