Rivoluzione nella scuola: abolite note sul registro e sanzioni disciplinari alle elementari

Rivoluzionato il mondo della scuola. Un emendamento abolisce note sul registro e sanzioni disciplinari alle elementari. L’Italia si divide.

ROMA – In attesa di un decreto ad hoc fortemente voluto dalla Lega, la scuola inizia la sua rivoluzione. Nella mattinata di giovedì 2 maggio 2019 la Camera ha approvato un emendamento che abolisce le note sul registro e le sanzioni disciplinari per tutti i bambini delle elementari.

Con questo via libera vengono annullati alcuni articoli che fanno parte del Regio decreto del 1928. In questa legge si invitava i docenti ad usare “mezzi disciplinari verso gli alunni che manchino ai loro doveri“. Ma ora l’epoca è completamente cambiata e per questo il governo ha deciso di variare anche il modo di comportarsi a scuola.

Camera dei deputati
Fonte foto: https://www.facebook.com/Cameradeideputati

Rivoluzione nella scuola, l’Italia si divide in due

La decisione della Camera spacca l’Italia in due. Da una parte abbiamo le persone contrarie a questo emendamento con l’esperto in burnout degli insegnanti, Vittorio Lodolo D’Oria:Questa è la deriva, stiamo levando tutti gli strumenti educativi, anche le sanzioni. Ora sappiamo cosa non si deve fare con i bambini, ma non come comportarci con loro“.

Plauso da parte dei sindacati con la responsabile dei dirigenti scolastici FLC-CGIL, Roberta Fanfarillo, che osserva: “Si è sanata una situazione che era fuori dalla regolamentazione che c’è stata da Berlinguer in poi sulla scuola secondaria“.

Sulla stessa linea anche il presidente dell’ANP: “Plaudo alla decisione della Commissione. Non si tratta di buonismo ma di un atto di civiltà. Ma come si può pensare che sia giusta l’espulsione o la sospensione da scuola di bambini di 8-9 anni? Occorre piuttosto fare leva di più sul coinvolgimento delle famiglie“.

Una riforma, comunque, che sembra destinata a creare diverse polemiche. La cosa certa è che il mondo della scuola sta iniziando a subire delle modifiche molto importanti per il futuro.

ultimo aggiornamento: 03-05-2019

X