Robert Mundell è morto all’età di 88 anni. Il premio Nobel per l’economia si è spento dopo una lunga malattia.

SIENA – Robert Mundell è morto all’età di 88 anni. Il premio Nobel per l’economia si è spento, come riportato dall’Adnkronos, nella giornata di Pasqua all’ospedale Santa Maria alle Scotte di Siena. Da tempo era malato e negli ultimi giorni le sue condizioni si erano aggravate.

Massimo riserbo da parte della famiglia. Molti ex allievi e colleghi lo hanno salutato per l’ultima volta e, al termine della pandemia, possibile un evento per ricordare uno degli architetti dell’euro.

Chi era Robert Mundell

Nato a Kingston il 24 ottobre 1932, Robert Mundell dopo la laurea in economia all’Università di Washington ha iniziato a girare diverse città per completare gli studi e iniziare la carriera di professore.

Il suo nome è strettamente legato all’Euro. Nel 1970, infatti, è stato Comitato monetario della Commissione europea monetaria e tra il 1972 e il 1973 hanno fatto parte del Gruppo dei Nove per l’Unione economica monetaria in Europa. Per questo motivo è considerato uno degli ispiratori teorici della moneta unica e uno degli architetti dell’Euro.

Il Premio Nobel

Nel 1999 ha ricevuto il Premio Nobel per l’economia “per la sua analisi delle politiche monetarie e fiscali sotto diversi regimi del tasso di cambio e per la sua analisi delle aree valutarie ottimali“.

Robert Mundell morto

La notizia della morte dell’economista è stata data dall’Adnkronos. Il decesso è avvenuto all’ospedale di Siena nel giorno di Pasqua dopo una lunga malattia.

Ambulanza
Ambulanza

Negli ultimi anni, infatti, Mundell insieme alla moglie Valerie Natsios viveva tra New York e una frazione del comune di Monteriggioni, in provincia di Siena. La notizia è stata accolta con molto dolore dall’intero del mondo economico. Al termine della pandemia, possibile un evento per ricordare il premio Nobel scomparso il 4 aprile 2021 in Italia dopo una lunga malattia.


Tragedia a Roma, aggredisce il vicino e poi si lancia dal tredicesimo piano: morto un 46enne

Franceschini: “Abolita la censura cinematografica”