Roberto Formigoni assolto a Cremona dall’accusa di corruzione. Il Tribunale ha accettato la richiesta della Procura.

CREMONA – Roberto Formigoni assolto a Cremona dall’accusa di corruzione. Il Tribunale ha accettato la richiesta avanzata dalla Procura che chiedeva l’assoluzione dell’ex presidente della Regione Lombardia. Stessa sorte anche per l’ex dg dell’assessorato regionale alla Sanità Carlo Lucchina e l’ex dig dell’Azienda ospedaliera di Cremona Simona Mariani.

Un procedimento che sembra essersi ormai definitivamente chiuso visto che non ci dovrebbero essere ricorsi dopo l’accettazione della richiesta della Procura.

La ricostruzione della vicenda

L’indagine è stata apert negli anni scorsi con Roberto Formigoni e Simona Mariani che erano accusati di corruzione in un presunto giro di tangenti nella sanità. A Carlo Lucchina, invece, era contestata l’accusa di abuso d’ufficio.

Al centro dell’inchiesta, chiamata Vero, c’era l’acceleratore lineare per le terapie oncologiche che per l’accusa era stato acquistato ad un prezzo superiore rispetto a quello del mercato. Un procedimento che si è concluso con l’assoluzione dei principali indagati e tra questi c’era anche l’ex presidente della Regione, Roberto Formigoni. Alla fine il Tribunale ha deciso di accettare la richiesta di assoluzione avanzata dalla Procura. Non sono esclusi ricorsi da parte dell’accusa anche se bisognerà attendere la pubblicazioni delle motivazioni.

Roberto Formigoni
Roberto Formigoni

Roberto Formigoni condannato per il caso Maugeri

Il caso Formigoni riguarda il periodo in cui lo stesso Formigoni era presidente della Lombardia (1997-2011). In questo periodo sono stati sottratti 61 milioni di euro dalla Fondazione Maugeri, soldi investiti per il pagamento di tangenti e scambi di favori. In cambio di decisioni pilotate, Formigoni avrebbe ricevuto una serie di favori e beni, in dono o in usufrutto.

Una vicenda che ha portato la Corte di Cassazione a condannare l’ex governatore a oltre 7 anni di carcere. Una sentenza che Formigoni sta scontando ai domiciliari dopo aver trascorsi i primi tempi nel carcere di Bollate.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
corruzione Cremona cronaca politica Roberto Formigoni

ultimo aggiornamento: 14-07-2020


Il Tempo: clamoroso affare dei Benetton con il Governo Conte. Dopo il crollo del Morandi

Coronavirus, la mascherina resta obbligatoria al chiuso. Nei luoghi all’aperto solo se non c’è la distanza