Roberto Gualtieri al Corriere della Sera: “Se non si faceva questo governo l’Iva sarebbe aumentata di 23 miliardi e l’Italia andava a sbattere”.

Nella prima parte della sua intervista al Corriere della Sera, Gualtieri ha parlato dei motivi che hanno spinto il Pd e il Movimento 5 Stelle a formare il nuovo governo.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

L’intervista di Roberto Gualtieri al Corriere della Sera

“Be’, gli viene che se non si faceva questo governo l’Iva sarebbe aumentata di 23 miliardi e l’Italia andava a sbattere”.

Il Ministro dell’Economia ha poi parlato della sua funzione al Mef e della differenza tra i politici e i tecnici in ruoli chiave del governo.

“La differenza è semplice: sull’onda della demagogia di Salvini e di politiche che hanno diviso il Paese, l’Italia aveva preso una direzione pericolosa. Oggi dobbiamo rimetterla su un sentiero di crescita, stabilità, ricomposizione delle fratture sociali e territoriali. Questo è un compito eminentemente politico”.

Roberto Gualtieri
Fonte foto: https://www.facebook.com/roberto.gualtieriue

La Nota di Aggiornamento del Def

Il titolare del Mef ha poi parlato della Nota di Aggiornamento del Def, definita da molti come poco coraggiosa.

“Tenuto conto dell’eredità difficile che abbiamo trovato, disattivare 23 miliardi di clausole Iva, avviare la riduzione delle tasse sul lavoro e rilanciare gli investimenti salvaguardando scuola, sanità e welfare non mi sembra un compito poco ambizioso. D’altronde la sfida di questa manovra era così ardua che Salvini ha aperto la crisi perché sapeva di non essere in grado di affrontarla”.

Roberto Gualtieri: “Le risorse per finanziare la sterilizzazione delle clausole e le misure previste dalla manovra sono circa 14 miliardi”

Roberto Gualtieri ha proseguito parlando della sterilizzazione dell’Iva e delle coperture utili a finanziare la manovra economica.

“Le risorse per finanziare la completa sterilizzazione delle clausole e le misure previste dalla manovra, al netto della flessibilità e altri fattori, sono in effetti circa 14 miliardi. Nella Nota sono indicati gli ambiti di intervento che stiamo ora definendo più nel dettaglio. Sono fiducioso che con il contributo di tutti si arriverà a una soluzione equilibrata e condivisa”

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 03-10-2019


Paolo Gentiloni all’Europarlamento: “Non sarò rappresentante di un singolo governo”

La promessa di Conte, “Evitiamo la patrimoniale”