Roberto Gualtieri vuole trattare con l'Ue per ottenere un deficit più alto

Iniziano le trattative con l’Ue, Gualtieri vuole un deficit più alto (ma senza strappi)

Economia, Gualtieri pronto a trattare con l’Europa per ottenere un deficit più alto (inevitabile per l’Italia se il governo vuole evitare nuovi terremoti politici).

Iniziata ufficialmente la nuova esperienza di governo, la squadra di Giuseppe Conte si è messa subito al lavoro per provare a risolvere le questioni più urgenti. I riflettori sono puntati sul Ministero dell’Economia, dove Roberto Gualtieri sta provando a ottenere un deficit più alto da Bruxelles. Una concessione in nome di buoni rapporti tra le parti.

Parlamento Europeo
Parlamento Europeo

Manovra, Gualtieri vuole un deficit più alto per il 2020

In occasione del vertice di Helsinki, Roberto Gualtieri proverà a tessere i fili della sua tela andando a rispolverare i rapporti con i ministri dell’Economia degli altri paesi europei e con i Commissari europei. Lo scopo è quello di ottenere una concessione per un deficit più alto almeno per quanto riguarda il 2020.

Il nuovo titolare del Mef ha diverse frecce al suo arco. Può appellarsi alla clemenza dell’Ue parlando di una situazione politica difficile da gestire fino all’inizio di settembre e di una nuova Italia disposta a collaborare con Bruxelles. Senza tirare troppo la corda. Se l’Europa apprezza e appoggia questo governo dovrà fare delle concessioni per evitare mobilitazioni di massa e tensioni politiche che potrebbero portare il paese alle urne. E in quel caso l’esito sarebbe semplice da prevedere.

Il colmo è che Gualtieri vuole alzare il deficit al 2,4% che portò l’Italia allo scontro con l’Ue. Il nuovo ministro, forte di un governo amico di Bruxelles, dovrà raggiungere lo stesso obiettivo ma senza strappi con l’Unione europea.

Roberto Gualtieri
Fonte foto: https://www.facebook.com/roberto.gualtieriue

L’analisi della situazione economica italiana

Per Gualtieri il primo passo sarà quello di aggiornarsi. Dovrà analizzare la situazione delle casse italiane per provare a capire quali potrebbero essere i margini di manovra entro cui muoversi. Dovrà avere anche una bozza della proposte del Pd e del Movimento 5 Stelle per quanto riguarda la prossima manovra economica. Quando il quadro sarà chiaro saprà come muoversi e che tipo di concessione possa essere utile per far quadrare i conti.

ultimo aggiornamento: 06-09-2019

X